facebook twitter rss

Cobà bella di Coppa,
espugnato Castelfidardo

CALCIO A 5 - Vittoria esterna per 5 - 3 relativamente alla dinamiche del trofeo a tinte Tricolori per un successo che replica l'ottima affermazione di campionato avvenuta nel recente week end. Sabato si torna in campo per la Serie B, affrontando in esterna il Corinaldo C5
Print Friendly, PDF & Email

La squadra di mister Osimani festeggia il successo di Coppa

CASTELFIDARDO (AN) – Torna alla vittoria il Futsal Cobà, che, dopo essersi sbloccato in campionato ( leggi il nostro articolo ), bissa il successo in Coppa Italia e con una prestazione roboante e tutto cuore piega 5 – 3 la Tenax Castelfidardo.

“Puntare sempre più in alto è una sfida con se stessi” era il monito pre-gara. Fanno tesoro di queste parole gli Squali che ancora privi di pedine importantissime quali Mazoni e Siviero ( infortunati ), nonché dello squalificato Bottolini ( autore di una doppietta sabato nella prima vittoria stagionale ), riescono ugualmente a portare a casa il bottino pieno in vista del ritorno che si giocherà a dicembre.

Moretti, Bagalini, Gabaldi, Sgolastra e Mindoli il quintetto iniziale schierato da mister Osiamani nella prima frazione. Match che stenta a decollare, con poche occasioni e lunghe fasi di studio a centrocampo in avvio, prima di infiammarsi nel finale.

Il pareggio che sembrava scritto viene infranto da Sestili, che apriva le marcature portando in vantaggio il Futsal Cobà sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Sempre sugli sviluppi di un corner, arrivava però come una doccia fredda il pareggio della Tenax, con un rasoterra imparabile che per fortuna faceva poco male.

A siglare il nuovo sorpasso era subito Mindoli imprimendo il suo marchio di fabbrica, la bomba sotto la traversa, sulla punizione conseguente al quinto fallo. Ad arrotondare il punteggio ci pensava poi bomber Sgolastra, che si regalava una doppietta cinica e di pregevole fattura ( piatto implacabile e rasoterra chirurgico ) a cavallo delle due frazioni, con un super Moretti in grande spolvero a chiudere ogni varco possibile e immaginabile della propria porta. Il quinto sigillo era griffato da posizione defilata sulla destra da Di Gioacchino.

I padroni di casa, che avevano accorciato quasi sul gong dei primi 20’ sugli sviluppi di un fallo laterale a difesa schierata, tentavano infine anche la carta del portiere di movimento per creare la superiorità numerica, rifacendosi sotto sul 3 – 5 quando ormai non c’era più tempo.

Grande soddisfazione in casa Sharks per la bella performance e i tre punti ottenuti a scapito della vicecapolista. “Vittoria meritata che acquisisce ancora più prestigio in virtù delle tante defezioni – il commento del presidente onorario Manlio De Robertis –, mister Osimani ha comunque saputo gestire le risorse al meglio, allestendo una gara accorta. Abbiamo aspettato i nostri avversari, senza caricare a testa bassa, ma anzi sfruttando spesso il contropiede, che di solito invece patiamo. Al ritorno speriamo che con i brasiliani in campo sarà tutta un’altra musica. “Oggi superlative le prove del nostro Batman, il portiere Moretti, di D’Artagnan Nico Sgolastra e di Mindoli che hanno fatto la differenza alla grande”.

Squali che dovranno subito trovare la giusta concentrazione.
Sabato un tostissimo impegno li vedrà affrontare il Corinaldo C5, reduce dal turno di riposo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti