fbpx
facebook twitter rss

Portachiavi con dentro i microchip,
occhio ai “passepartout” dei malviventi

FERMANO - I malviventi offrono gratuitamente o in cambio di pochi spiccioli il portachiavi che cela un sofisticato sistema elettronico che spianerebbe la strada ai banditi
giovedì 2 Novembre 2017 - Ore 11:02
Print Friendly, PDF & Email

Anche nel Fermano arriva la  truffa del portachiavi. In questi giorni, infatti, ci sarebbero alcuni balordi che si aggirano a ridosso degli incroci stradali, in alcuni parcheggi pubblici e offrono gratuitamente, o magari in cambio di pochi spiccioli per mascherare la truffa con l’offerta, agli automobilisti un portachiavi da agganciare all’interno dell’auto o nei portachiavi già in uso alle “vittime”. Ma all’interno del gadget c’è un microchip, un sofisticato sistema elettronico che consente ai malviventi di seguire le vittime fino alle loro abitazioni scoprendone così le abitudini e i movimenti cosi da poter effettuare intrusioni e furti nelle abitazioni. E non si esclude che quel microchip consenta loro anche di clonare le chiavi elettroniche delle auto.
Secondo le forze dell’ordine che hanno già sperimentato questa nuova truffa in alcune regioni del Nord ad agire sarebbe una pericolosa banda di romeni che in alcune aree della Penisola avrebbe già messo a segno decine di colpi e che ora pare stia tentanto di lavorare anche nella nostra provincia. L’invito rivolto a tutti quindi è di tenere alta la guardia per evitare di facilitare la vita ai malviventi. Il tam tam sta facendo anche il giro della rete dove ci sono già diversi allarmi a prestare la massima attenzione, soprattutto in luoghi sensibili come i cimiteri nella giornata odierna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X