fbpx
facebook twitter rss

Dopo il poker, la M&G Videx
mette nel mirino la Sigma

SERIE A2 - Alla vigilia della gara esterna contro Aversa, coach Ortenzi e capitan Fiori commentano il buon momento della squadra dato da quattro vittorie consecutive, l'ultima delle quali maturata nel derby contro la GoldenPlast
venerdì 3 Novembre 2017 - Ore 02:28
Print Friendly, PDF & Email

GROTTAZZOLINA – Non c’è un attimo di riposo per la M&G Videx, che continua a volare sulle ali dell’entusiasmo dopo le quattro vittorie consecutive conquistate nelle ultime intense settimane. Un cambio di rotta improvviso, arrivato dopo la trasferta catanese, che ha portato fiducia e grinta nella squadra di coach Ortenzi, attualmente al secondo posto in classifica nel Girone Bianco della Serie A2 UnipolSai.

Nel turno infrasettimanale del 1° novembre, è arrivata infine la prestigiosa vittoria nel derby contro i cugini della GoldenPlast Potenza Picena, squadra ben attrezzata che ha saputo dare del filo da torcere ai grottesi, per poi capitolare sotto i colpi di Michele Morelli e Giacomo de Fabritiis, innescati alla perfezione da Nicola Cecato al palleggio.

“E’ stata una partita difficile perché la GoldenPlast l’ha approcciata molto bene, mentre noi avevamo Jordan con qualche problema alla mano e siamo stati costretti a toglierlo dal campo – ha commentato Massimiliano Ortenzi -. D’altra parte, Giacomo De Fabritiiis ha fatto una gran partita garantendoci stabilità e per questo devo fargli i complimenti, perché non capita spesso di entrare in una partita così difficile e incidere così tanto”.

“Dopo aver ripreso il secondo set, siamo saliti in ogni fondamentale: siamo stati bravi al servizio, a muro, ordinati e pazienti, capaci di sfruttare i nostri momenti migliori – ha proseguito il tecnico -. Sapevamo che sarebbe stata una partita complicata e vincerla così in un match punto a punto è ancora più bello”.

Un match che, come si diceva in apertura, proietta la Videx al secondo posto in classifica, ma Ortenzi resta con i piedi per terra. “Sarei bugiardo se dicessi che non guardo la classifica, ma è ancora molto corta e questo è un campionato difficile. Noi dobbiamo soltanto continuare a giocare questa pallavolo perché possiamo fare molto bene, l’importante è non rilassarci e diventare presuntuosi, ma ricordarci che il nostro obiettivo è raggiungere la salvezza il prima possibile.”

Da segnalare, oltre al risultato, anche il primo sold out stagionale. “Sapevamo che il derby avrebbe attirato tanta gente, per noi e per la GoldenPlast, ma rivedere il palazzetto così pieno è molto bello, sia per la vittoria finale, sia perché ci è sembrato di tornare indietro nel tempo a quando era così tutte le domeniche

Soddisfazione emerge anche dalle parole di capitan Fiori.

“E’ stata una partita difficile, perché loro sono stati bravi a metterci subito in difficoltà in ricezione. Poi, grazie anche alla panchina che ci ha dato una grossa mano, siamo riusciti a rientrare in partita e a portarla a casa. Jack (De Fabritiis, ndr) è stato veramente bravo, considerato anche che ha avuto poche occasioni quest’anno per mettersi in mostra, quindi gli faccio i miei complimenti. Ringrazio anche il pubblico, che è sempre il settimo uomo in campo per noi, perché ci aiuta nei momenti difficile e ci dà una grossa carica. Spero di vedere di nuovo il palazzetto così pieno.”

Fiori e compagni torneranno in palestra per preparare, in tempi rapidissimi, il difficile match contro la Sigma Aversa. La partenza per la Campania è prevista per sabato pomeriggio, i grottesi scenderanno in campo al PalaJacazzi domenica alle 19.30.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X