fbpx
facebook twitter rss

La montagna fermana nell’Atlante dei Cammini d’Italia presentato dal ministro Franceschini

TURISMO - Il Cammino Francescano della Marca, che attraversa anche la città di Amandola, inserito nel sito del Mibact tra i 41 selezionati a livello nazionale
sabato 4 Novembre 2017 - Ore 18:58
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

C’è anche una porzione di Fermano nell’Atlante dei Cammini d’Italia, il portale del Mibact presentato oggi dal ministro dei Beni Culturali e Turismo Dario Franceschini.

All’interno del Cammino Francescano della Marca, che parte da Assisi per arrivare ad Ascoli Piceno (coinvolgendo 2 Regioni, 4 Province e 17 Comuni), il nostro territorio viene attraversato ad Amandola nel passaggio segnalato tra Sarnano e Comunanza. Sono 41 i cammini ritenuti al momento idonei dal Comitato Cammini, sui 113 complessivi proposti da Regioni e Province autonome, sottoposti ad una verifica incentrata su 11 requisiti specifici.

“Come il 2016 è stato l’anno nazionale dei cammini, il 2017 l’anno nazionale dei borghi e il 2018 l’anno del cibo italiano, il 2019 sarà l’anno del turismo lento – ha afferma lo stesso ministro -. Il 2019 Anno del turismo lento sarà un ulteriore modo per valorizzare i territori italiani meno conosciuti dal turismo internazionale e rilanciarli in chiave sostenibile favorendo esperienze di viaggio innovative, dai treni storici a alta panoramicità, agli itinerari culturali, ai cammini, alle ciclovie, ai viaggi a cavallo. Investire sul turismo sostenibile – ha concluso Franceschini – è una strategia di sviluppo che ha come fine la tutela e la riproposizione innovativa di luoghi, memorie, conoscenze e artigianalità che fanno del nostro Paese un luogo unico: un circuito di bellezza straordinariamente diffuso lungo tutto il suo territorio fisico, e lungo un arco di secoli di civiltà. Una strategia fondamentale per governare la crescita dei flussi turistici che ci attendiamo per i prossimi anni”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X