facebook twitter rss

Impatto con l’asfalto, due ciclisti
soccorsi sulla statale Adriatica

FERMO - I due uomini sono stati soccorsi dalla Croce azzurra di Porto San Giorgio e trasportati all'ospedale di Fermo
Print Friendly, PDF & Email

Erano circa le 10 di questa mattina quando due ciclisti, molto probabilmente per evitare una bottiglia rotta sul ciglio della strada, sono rovinosamente caduti sull’asfalto. Per il primo ferite al viso, per il secondo un forte trauma all’anca. Entrambi sono stati soccorsi dalla Croce azzurra di Porto San Giorgio e trasportati all’ospedale di Fermo. I due stavano pedalando con un nutrito gruppo di amici, circa una cinquantina di ciclisti arrivati da Villa Rosa, in provincia di Teramo. Il gruppone, in fila per due, era di rientro quando, lungo il tratto di statale Adriatica di Marina palmense, i ciclisti hanno iniziato a schivare una bottiglia rotta sul ciglio della strada. Due di loro, però, per motivi ancora da accertare, hanno perso il controllo delle bici e sono finiti sull’asfalto con i compagni ad evitarli per miracolo. Altrimenti invece di due, a cadere sarebbero stati molti di più. E per fortuna nessuno è stato centrato dalle vetture in transito. Sul posto i sanitari della Croce azzurra che hanno soccorso i due ciclisti: il primo con delle ferite al viso, il secondo che accusava un forte dolore all’anca. Entrambi trasportati al pronto soccorso. Sul posto sono rimasti due amici, a custodia delle bici incidentate: “Purtroppo c’era quella bottiglia rotta – raccontano – le strade andrebbero tenute pulite. Un encomio da parte di tutti noi a un’infermiera, ciclista, anche lei che trovandosi a passare sulla ss16 si è fermata per un primo soccorso”.

g.f.

I resti della bottiglia rotta che avrebbero provocato l’incidente

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X