fbpx
facebook twitter rss

Unità nazionale e Giornata delle Forze Armate: celebrazioni anche a Sant’Elpidio a Mare

SANT’ELPIDIO A MARE – Il corteo è stato accompagnato, in tutte e tre le tappe, dalla Banda Cittadina e si è concluso a Cascinare con la benedizione di Don Emanuele Grasselli. Presenti anche Assessori e Consiglieri Comunali oltre al Presidente del Consiglio Comunale Paolo Cognigni
domenica 5 Novembre 2017 - Ore 16:12
Print Friendly, PDF & Email

Questa mattina la Città di Sant’Elpidio a Mare ha celebrato il Giorno dell’Unità nazionale e Giornata delle Forze Armate. Tre le consuete tappe – al Capolugo, Casette d’Ete e Cascinare – che hanno visto la presenza di cittadini, studenti, associazioni, autorità militari, civili e religiose. A portare il saluto dell’Amministrazione Comunale è stato il Vice Sindaco, Mirco Romanelli (Sindaco assente per impegni improrogabili) che ha ricordato la battaglia di Vittorio Veneto, che, con la conclusione della prima guerra mondiale, portò all’unificazione dell’Italia.
“Celebriamo l’Unità d’Italia – ha detto Romanelli – non dimenticando i caduti che si sono sacrificati per dare vita al nostro Paese. Festeggiamo anche e soprattutto le Forze Armate, che nella nostra Repubblica sono dedicate alla sicurezza interna e alla ricerca della pace”.

E’ stato propri un appello alla pace quello fatto da Romanelli.
“Nessuno si senta esonerato dal fare una scelta di pace – ha aggiunto – a scuola così come nell’ambiente familiare, sul lavoro, nei rapporti tra vicini di casa, nella vita civile e sociale a tutti i livelli. Purtroppo i motivi di contrasto si presentano ovunque ed in ogni momento: solo affrontando i problemi con spirito di solidarietà si possono evitare scontri, si può evitare che le incomprensioni diventino qualche cosa di più grave ed irrimediabile. Facciamo in modo che nessuno, mai, debba subire le violenze che in passato hanno segnato la nostra storia. Facciamo in modo che, a partire dai nostri ambienti quotidiani, sia la pace ad echeggiare in ogni strada e non la guerra, il contrasto, lo scontro. Oggi siamo qui per ricordare una data storica, è vero, ma siamo qui soprattutto per rinnovare il nostro impegno a fare in modo che il passato, la storia, ci siano di insegnamento per il futuro”.
Presente anche il Sindaco Junior Daniel Giglini Tassotti assieme ad una rappresentanza del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze, accompagnati dai genitori e dagli insegnanti che seguono il progetto, Luca Torretti e Paolo Orsili.

Il corteo è stato accompagnato, in tutte e tre le tappe, dalla Banda Cittadina e si è concluso a Cascinare con la benedizione di Don Emanuele Grasselli. Presenti anche Assessori e Consiglieri Comunali oltre al Presidente del Consiglio Comunale Paolo Cognigni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X