facebook twitter rss

Presunto minore si presenta
alla porta della comunità,
Loira: “Ci siamo subito attivati”

PORTO SAN GIORGIO - Il primo cittadino: "Si tratta di un ragazzino di origini straniere che si è presentato alla porta di una comunità per minori. Ora ci sarà da verificare se si tratti di un minorenne. Quello legato all'affido dei minori è un impegno che l'amministrazione deve sempre mantenere. Ma abbiamo una struttura comunale e un bilancio che ci consentono di fronteggiare la situazione"
lunedì 13 novembre 2017 - Ore 14:05
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Il sindaco di Porto San Giorgio, Nicola Loira, era a piazza Torino per la commemorazione dei caduti di Nassirya, quando è arrivata la notizia: un ragazzino si è presentato spontaneamente alla porta della comunità Mondo Minore, in contrada Misericordia, dicendo di essere un minorenne. Il giovane, sotto la pioggia, è stato accolto all’interno della struttura ma, contestualmente, come da prassi, si è attivata la macchina delle segnalazioni. Da lì le telefonate al sindaco e ai carabinieri. E così Loira, senza attendere un secondo, si è immediatamente messo in moto.

Il sindaco Nicola Loira

Operazioni che sono confluite all’ufficio dei servizi sociali di Porto San Giorgio che, ora, tramite la polizia municipale, dovrà occuparsi dell’eventuale affido del presunto minore. Se si dovesse trattare realmente di un minorenne, questi finirebbe in carico al sindaco in attesa dell’affido: “Confermo, si tratta di un ragazzo di origini straniere che si è presentato alla porta della comunità Mondo Minore. Ora ci sarà da verificare se si tratti di un minorenne. Quello legato all’affido dei minori è un impegno che l’amministrazione deve sempre mantenere – le prime dichiarazioni del sindaco Nicola Loira – sono episodi non prevedibili. Ma fortunatamente abbiamo una struttura comunale assolutamente preparata. E anche il bilancio ci consente di fronteggiarli. Parliamo di fenomeni a cui Comuni come il nostro, costieri, sono maggiormente esposti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



1 commento

  1. 1
    Francesca Vitali il 13 novembre 2017 alle 15:13

    Stupisce leggere commenti insulsi e qualunquisti sotto ad un articolo del genere. In alcuni casi, questo tipo di situazioni, mettono in difficoltà figure preposte a fronteggiarle. Un amministrazione pronta, un sindaco pronto ed un assessore ai servizi sociali, pronti, sono qualcosa di rassicurante e fanno ben sperare. Ogni volta che si salva un minore, si è migliorata la società. Bravissimi!

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X