facebook twitter rss

Con il Pmi Day di Confindustria
le scuole entrano nelle imprese

MONTE URANO - Venerdì appuntamento alla Toolk Srl per continuare il percorso di collaborazione finalizzato a dare un futuro più solido e certo ai lavoratori del domani e alle aziende
mercoledì 15 novembre 2017 - Ore 16:15
Print Friendly, PDF & Email

Fabrizio Luciani

 

Imprese e scuole insieme per continuare il percorso di collaborazione finalizzato a dare un futuro più solido e certo ai lavoratori del domani e alle imprese che hanno bisogno di capitale umano, preparato ed entusiasta: venerdì è il giorno del Pmi Day. “La nostra attenzione verso i giovani è massima e costante. Il Pmi Day, assieme al progetto dell’alternanza scuola lavoro e delle Botteghe di Mestiere, ha un unico comune denominatore: i giovani. Che vanno dagli studenti delle scuole superiori agli universitari, che cerchiamo di coinvolgere tramite progetti e tirocini” sottolinea il presidente di Confindustria Fermo, vice di Confindustria Centro Adriatico, Giampietro Melchiorri.

Si aprono per il Pmi Day le porte di dieci aziende associate a Confindustria Fermo. “A livello nazionale – spiega il presidente della Piccola Industria Alberto Baban – sono oltre 1.000 le imprese coinvolte e più di 41.000 i protagonisti delle visite aziendali e degli incontri dedicati a studenti e insegnanti delle scuole medie e superiori, ma aperti anche ad amministratori locali e giornalisti”.

Il presidente della Piccola di Fermo, Fabrizio Luciani, quest’anno accende il faro sulla Toolk Srl di Luigi Gobbi, impresa di Monte Urano. “Questa è un’azienda che sta investendo molto sulla formazione, con la creazione della Toolk Accademy dedicata al settore calzaturiero, oltre che sulla produzione di calzature. Aspetti fondamentali in un mondo senza confini in cui diventa importante raccontare l’originalità, le specificità dei territori e l’espressione del made in Italy”.

Un gruppo con 140 dipendenti. Perno è il reparto campionatura, in cui lavorano 45 persone, che si occupa di ricerca, modellistica e produzione dei campionari per grandi griffe. “A questo si aggiungono altre due aziende produttive e una quarta dedicata al taglio e orlatura he è partita un anno fa dopo che siamo riusciti a formare le figure necessarie con la Toolk Accademy che è nata per una esigenza personale e che poi è invece diventata un luogo di riferimento e sviluppo per tutto il distretto. Noi siamo aperti alla collaborazione con gli altri imprenditori, vogliamo che questa scuola sia una risorsa per tutti” spiega il titolare Luigi Gobbi, che in due anni ha già formato 170 persone. “Un imprenditore che investe molto sul territorio, attivo e pronto ad affrontare le sfide, anche grazie al supporto dei figli” prosegue Luciani.

Il tema portante della giornata è la lotta alla contraffazione. “Un argomento che come Confindustria Centro Adriatico – spiega Luciani – ci vede impegnati su più fronti. La tutela del made in Italy, infatti, è la battaglia più importante che stiamo combattendo a ogni livello per supportare il settore moda, core business della nostra associazione. Ma il made in non è solo importante per scarpe e cappelli, visto che coinvolge l’agroalimentare e molti dei prodotti d’ingegno che trovano nel nostro territorio il loro luogo naturale di nascita”.

Questo l’elenco delle aziende partecipanti e delle scuole coinvolte: Royal (Itcgt Carducci con 62 alunni); Bros (Itcgt 47 alunni); Steca Energia (Itcgt 19 alunni); Asfalti (Itcgt 26 ragazzi); Dami e Gal. Men (Liceo Scientifico 51 alunni); Toolk Accademy (Ipsia 44 alunni); Malaspina (Ipsia 24 alunni); Sigma (Iti Montani 18 alunni); Salumificio Ciriaci (Iti Montani 15 alunni); Axis e Complit (Iis Amandola con 43 alunni).

Venerdì il programma prevede dalle ore 10, saranno due i turni, la visita delle classi in azienda e alle ore 11.45 la conferenza stampa con protagonisti Diego Mingarelli, presidente regionale Piccola Industria di Confindustria, Fabrizio Luciani, presidente Piccola Industria Fermo, Graziano Di Battista, presidente Camera di Commercio Fermo, Moira Canigola, presidente della Provincia di Fermo, Mauro Torresi Assessore Comune di Fermo e Luigi Gobbi, titolare Toolk Srl.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X