facebook twitter rss

Mezzina, Ubaldi risponde a Gismondi: “Nessun autovelox in possesso del Comune”

MONTEGRANARO - Il vice sindaco: "Non riesco a comprendere, infatti perché Gismondi tiri in ballo il sottoscritto di fronte alle legittime attività della Provincia di Fermo in materia di sicurezza stradale
venerdì 17 novembre 2017 - Ore 18:52
Print Friendly, PDF & Email

“Capisco che il Consigliere di minoranza Gismondi sia da sempre propenso alle polemiche strumentali e prive di fondamento, ma questa volta ha veramente oltrepassato il ridicolo”. Il vice sindaco e assessore Endrio Ubaldi replica all’attacco di Gastone Gismondi in merito alle sanzioni lungo la strada Mezzina (leggi l’articolo).

“Non riesco a comprendere, infatti – scrive Ubaldi –  perché Gismondi tiri in ballo il sottoscritto di fronte alle legittime attività della Provincia di Fermo in materia di sicurezza stradale. E soprattutto Gismondi, come troppo spesso gli accade, dice cose inesatte. La prima grande inesattezza è che Ubaldi non ha né la forza né l’intenzione di condizionare le scelte della Provincia, proprio per il grande rispetto delle istituzioni che da sempre mi contraddistingue. Inoltre, è assolutamente falso che il Comune di Montegranaro sia dotato di autovelox, mentre lo sono invece i Comuni a noi vicini che incassano a volte 10 volte di più rispetto a noi in materia di multe. Ciò che abbiamo in dotazione è invece una strumentazione OCR, vale a dire un lettore con videocamera che permette alla nostra Polizia Municipale (che, lo voglio ricordare, è composta da sole 6 unità) di verificare assicurazioni scadute e mancate revisioni. Si tratta, perciò, di un’attività di controllo perché non è tollerabile che si circoli con mezzi senza revisione e/o assicurazione, come invece previsto dal Codice delle Strada. Aggiungo che il Comune di Montegranaro è di gran lunga quello con il minor numero di sanzioni per violazioni allo stesso Codice rispetto al numero di abitanti, addirittura tra i più bassi in Italia. Da quando ci siamo insediati, nel nostro Comune è sicuramente aumentata la disciplina per quanto concerne i diventi di sosta, senza la necessità da parte delle nostre pattuglie di elevare multe, se non in casi eccezionali e reiterati. Comprendo benissimo come Gismondi, contraddistintosi durante il suo mandato da Sindaco per una costante attività di sanzionamento e per promesse sulla sicurezza mai mantenute, non abbia più nulla da dire e punti a deviare l’attenzione dei cittadini, ma questo non gli dà il diritto di diffondere notizie assolutamente false. Perché questa Amministrazione non fa affatto cassa con le sanzioni, ma piuttosto investe le risorse per la segnaletica orizzontale, notevolmente aumentata negli ultimi mesi, e quella verticale, sempre a tutela degli stessi cittadini”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X