facebook twitter rss

Pari e patta del Cobà
in casa dell’Eta Beta

SERIE B - Sgolastra e Bottolini i marcatori per la formazione di mister Osimani, che al termine dei minuti di gioco torna nel Fermano con il definitivo 2 - 2
sabato 18 novembre 2017 - Ore 19:18
Print Friendly, PDF & Email

Il portiere degli Shark, Moretti, per lui oggi la simbolica coccarda di migliore in campo

FANO (PU) – Alla settima di campionato gli Sharks spartiscono la posta anche sul campo dell’Eta Beta, formazione appaiata in classifica a quota nove punti e l’analogia prosegue considerato che la gara è terminata infatti con il punteggio di 2-2. I ragazzi di mister Osimani nella ripresa si vedono recuperare il doppio vantaggio maturato a cavallo delle due frazioni grazie alle reti di Sgolastra e Bottolini. 

LA CRONACA

Eppure era partito subito gagliardo e grintoso il Futsal Cobà, desideroso di portare a casa il risultato nonostante qualche acciacco e un’infermeria con diversi posti ancora occupati. Quintetto iniziale formato da Moretti, Bagalini, Bottolini, Vitale e Mindoli.

Da segnalarsi il positivissimo rientro del brasiliano Mazoni.
Dopo le scaramucce iniziali ed una prolungata fase di studio a centrocampo, in cui le occasioni da rete scarseggiavano, era stato il solito numero 8 biancoazzurro, “D’Artagnan” Sgolastra, a sbloccare l’equilibrio del match insaccando un tiro libero a 2’50” dal termine, dopo avere precedentemente testato la mira, facendo la barba al palo.

Una partita equilibrata e combattuta, giocata davanti a una numerosa e rumorosa cornice di pubblico. Gara che sul finale del tempo si era messa però a favore degli ospiti, passati in vantaggio nonostante da entrambe le parti fossero state ben poche le emozioni create. I padroni di casa cercavano di reagire, pungendo in contropiede e chiamando per tutto il match il portiere Moretti a fare gli straordinari. Sulla sirena che chiudeva la prima frazione arrivava il palo a porta vuota di Mazoni a dire no al raddoppio Sharks.

Secondo tempo ancora più acceso tra due formazioni desiderose di ben figurare e niente affatto rinunciatarie. Dopo pochissimi minuti il meritato centro di Bottolini (bella ripartenza, trafitto il portiere in uscita) poteva mettere la gara in ghiacciaia, ma così purtroppo non era. Con una bella azione a 10’31” dal termine l’Eta Beta riapriva la gara, portandosi sul definitivo 2 – 2 a 7′ dal termine. Futsal Cobà in grande sofferenza nella seconda parte di gara, con “Superman” Moretti sempre sugli scudi e la retroguardia di casa che riusciva senza troppi affanni a contenere le sortite ospiti. Lotta totale con l’Eta Beta costretta per una espulsione all’uomo in meno nell’ultimo minuto di gioco, senza però che gli Sharks riuscissero ad approfittarne, nonostante il buon giro palla. Sulla conclusione alta di Mazoni si infrangevano le speranze degli Squali di portare a casa il risultato pieno, superando la formazione fanese.

LE DICHIARAZIONI

“Non abbiamo saputo raccogliere più di un pareggio – il commento post gara dell’avvocato Guido Calvari –, dopo essere andati meritatamente in vantaggio in una prima frazione giocata discretamente anche se un po’ frenetica, purtroppo nel secondo tempo abbiamo approcciato nel modo giusto come grinta ma abbiamo prodotto poco per legittimare la vittoria, scoprendo il fianco all’iniziativa e alla reazione dei locali. Portiamo a casa questo punto con la speranza e la consapevolezza di dover migliorare in futuro“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X