facebook twitter rss

Piano di spiaggia, le richieste dei balneari Cna agli assessori Vesprini e Silvestrini

PORTO SAN GIORGIO - "Abbiamo chiesto di procedere con la rifioritura delle scogliere - riferisce Maria Teresa Silenzi - come da programma nel tratto centrale di zona erosa che va dalle Canossiane alla Lega Navale, segnalando il tratto più compromesso dagli eventi meteo marini, compreso tra il Tropical e Baia Principe"
sabato 18 novembre 2017 - Ore 15:47
Print Friendly, PDF & Email

Nei giorni scorsi Maria Teresa Silenzi Presidente Balneatori della CNA Territoriale di Fermo, Alessandro Quinzi Presidente del direttivo sangiorgese e Luciana Testatonda, responsabile sindacale dell’ufficio CNA di Porto San Giorgio hanno incontrato gli assessori Massimo Silvestrini e Valerio Vesprini per sottoporre alla loro attenzione le richieste di CNA Balneatori riguardo la spiaggia di Porto San Giorgio.
“Abbiamo chiesto di procedere con la rifioritura delle scogliere – riferisce Maria Teresa Silenzi – come da programma nel tratto centrale di zona erosa che va dalle Canossiane alla Lega Navale, segnalando il tratto più compromesso dagli eventi meteo marini, compreso tra il Tropical e Baia Principe. Abbiamo chiesto che gli uffici tecnici possano valutare l’efficacia degli interventi già fatti, per perfezionare la rifioritura sulle scogliere carenti prima di procedere con le nuove, al fine di consentire una sempre maggiore omogeneizzazione del litorale”.

CNA e amministratori si sono anche confrontati sulla questione del pennello, rilevando che la Regione ha già varato un provvedimento per un nuovo pennello trasversale all’interno del porto e la rimozione di una parte di quello esistente, interventi da effettuare prima dell’apertura della stagione balneare.

Concludono Silenzi e Quinzi: “Infine abbiamo chiesto che si possa aprire a breve la discussione sul piano di spiaggia che, a nostro avviso, andrebbe rivisto e armonizzato con i piani di spiaggia dei comuni limitrofi, affinchè tutti i concessionari possano avere le medesime possibilità di “fare impresa” in nome di un turismo sempre di maggior qualità caratterizzante l’intero litorale provinciale fermano”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X