facebook twitter rss

Festa dell’Albero alla primaria Sant’Andrea
e il 27 si va all’Infanzia San Claudio

FERMO - In occasione della festa dell'Albero è stato messo a dimora alla scuola primaria Sant'Andrea un melograno
giovedì 23 novembre 2017 - Ore 16:21
Print Friendly, PDF & Email

“Scuola e ambiente. Un binomio vincente. Sempre. Perché l’educazione al rispetto dell’ambiente è un valore che anche la scuola contribuisce a infondere, a far capire, a trasmettere. E nello spirito di un percorso avviato e che prosegue con le scuole cittadine a beneficio delle giovani generazioni anche quest’anno si è rinnovato l’appuntamento con la Festa dell’albero per promuovere l’importanza del verde e suscitare nei giovani il rispetto e l’amore per la natura.

Martedì l’amministrazione comunale di Fermo – Assessorato all’Ambiente, gli insegnanti, gli alunni e i genitori della Scuola Primaria Sant’Andrea ispirati dal tema di Legambiente “Il futuro non si brucia”, hanno voluto, come tradizione, mettere a dimora un nuovo albero: quest’anno è stata la volta del melograno.

“La sensibilizzazione verso le tematiche ambientali e la natura nei confronti dei bambini e dei giovani è particolarmente importante perché crea educazione e senso civico – ha detto il consigliere comunale Manuela Luciani, presente alla cerimonia, delegata dall’Assessore Ciarrocchi – l’amministrazione comunale sta lavorando sin dall’inizio in questo senso proprio perché ritiene prioritario trasmettere questo tipo di messaggio anche attraverso un percorso articolato di eventi e iniziative come questa”.

“Nel più vasto ambito di azioni in tema ambientale come noto – continuano dal Comune – l’Assessorato sta proseguendo il suo percorso che è iniziato con il monitoraggio delle alberature comunali e con il censimento degli alberi monumentali e nelle prossime settimane con la piantumazione e riqualificazione di zone significative del territorio comunale.

Anche questa dell’albero è stata un’occasione di riflessione e di sensibilizzazione per adulti e bambini su una delle più antiche cerimonie che meglio dimostra come il culto e il rispetto dell’albero affermino il progresso civile, sociale, ecologico ed economico di un popolo. Dedicare un giorno all’anno alla piantagione di alberi serve a creare una sana coscienza ecologica nelle generazioni future che si troveranno ad affrontare problemi ed emergenze ambientali sempre nuovi e su scala globale.

Nel corso della cerimonia, in cui gli alunni hanno anche cantato e letto poesie sugli alberi, sono stati ringraziati l’Amministrazione Comunale, la Dirigente dell’Isc Betti Anna Maria Isidori, le insegnanti ed il Delegato di Legambiente Fermo Andrea Bagalini.

Analoga iniziativa voluta dall’assessore Ciarrocchi in collaborazione con le scuole cittadine si ripeterà il 27 Novembre con la messa a dimora di un esemplare di tilia (tiglio) nella scuola d’infanzia “San Claudio”. L’albero che rappresenta un simbolo di radicamento e di appartenenza al territorio sarà piantumato con l’aiuto degli alunni. Il tiglio con le foglie a forma di cuore, rappresenta un gesto concreto di vita e speranza, anche in vista del prossimo Natale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X