facebook twitter rss

Monturano Campiglione a
valanga sulla JRVS Ascoli

PROMOZIONE - Pioggia di gol calzaturieri in terra picena, e quindi la compagine di Bagalini torna a casa dal terreno di gioco del fanalino di coda del girone con l'intera posta in palio. Doppio Morlacco, più Vallesi, Moretti e Smerilli mettono insieme i centri per il definitivo 0 - 5
domenica 3 dicembre 2017 - Ore 01:44
Print Friendly, PDF & Email

Roberto Bagalini, tecnico dei monturanesi

ASCOLI PICENO – Notte fonda per la JRVS. La compagine di Zaini resta ancora una volta a bocca asciutta, quindi nel pomeriggio di ieri a prelevare l’intera posta in palio ci ha pensato la formazione fermana di Bagalini, portando a casa 3 punti utili a consolidare la tranquilla posizione di centro classifica.

IL TABELLINO

JRVS ASCOLI 0: Urbini, Pizzi, Girolami, Pupi, Celani, Loreti, Morganti (54′ Filiaggi), Corradetti, Traini (45′ Farnesi) Ventura, Mignini. A disposizione: Scartozzi, Bartolomei, Cavuoti, Marini. All. Zaini

MONTEURANO CAMPIGLIONE 5: Diomedi, Caporaletti (52′ Bartolini), Viti, Fornari, Reucci, Cerquozzi, Morlacco, Smerilli A. (75′ Nepi), Vallesi (69′ Smerilli S.), Moretti (65′ Angelisanti), Santarelli (33′ Renzi). A disposizione: Rastelli, Ulissi. All. Bagalini

RETI: 17′ e 20′ Morlacco , 19′ Vallesi, 47′ Moretti, 50′ Smerilli A.

ARBITRO: Michele D’Ascanio di Ancona, Andrea Pizzuti di Macerata e Simone Tidei di Fermo

LA CRONACA

L’unico misero punto in classifica per la selezione picena è la chiave di lettura per le cinque marcature messe a segno dai monturanesi. Da segnalare dunque la doppietta di Morlacco ed i centri di Vallesi, Moretti ed Alessio Smerilli. La vittoria è stata praticamente ipotecata già al termine dei primi 45′ di gioco: quando le squadre rientravano nello spogliatoio per la pausa la gara vedeva il Monturano Campiglione condurre per tre reti a zero.

Nella ripresa, gestione del vantaggio e spazio ad altri due gol. Con la vittoria corsara Vallesi e soci, per come affermato in apertura, si collocano esattamente al centro della graduatoria, lontani tre lunghezze dalla pericolante zona plaout e, agli antipodi, distanti altrettanto dalla fascia nobile della classifica. Per un eventuale salto di qualità, e consolidare il cammino in termini di continuità, sarà dunque importante valutare l’esito della prossima sfida interna, il derby al cospetto della coriacea Pinturetta, matricola gagliarda dal punto di vista del gioco ma alquanto sfortunata nel raccogliere sempre meno di quanto seminato.

Paolo Gaudenzi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X