facebook twitter rss

Malloni corsara a Cerignola,
domata l’Udas Castellano

SERIE B - La formazione di Domizioli espugna il Pala Di Leo portando a casa ulteriori due punti sul filo di lana, avendo la meglio per 69 - 71
lunedì 4 dicembre 2017 - Ore 17:35
Print Friendly, PDF & Email

La Malloni vittoriosa in un’immagine di repertorio

CERIGNOLA (FG) – Continua a volare la Malloni che coglie la seconda vittoria lontano dalle mura amiche e lo fa dopo 40 minuti di autentica battaglia contro un avversario che non ha affatto demeritato. Classifica bugiarda quella dei pugliesi, che si dimostrano squadra assai ostica e ben attrezzata nonostante la pesantissima assenza del play Sabbatino. Sponda Malloni tegola anche per coach Domizioli che deve rinunciare a Navarini, per lui lesione ai legamenti della caviglia destra, tornerà purtroppo soltanto all’inizio di Gennaio.

IL TABELLINO

CASTELLANO UDAS CERIGNOLA 69: Marchetti 20, Tredici 13, Kushchev 13, Gambarota 12, Ippedico 6, Colonnelli 5, Markus 0,  Sabbatino 0, Metta 0, Dimmito 0, Raicevic 0, Grittani 0. All. Marinelli

MALLONI PORTO SANT’ELPIDIO 71:  Piccone 20, Cernivani 17, Maggiotto 10, Romani 8, Bravi 5,  Cinalli 5, Torresi 4, Zanotti 2, Balilli 0, Marconi 0. All. Domizioli

PARZIALI: 30 – 27, 43 – 35, 53 – 57

ARBITRI: Santilli e Soavi

LA CRONACA

Intensità e mani calde in apertura con la Malloni che piazza i primi quindici punti tutti dall’arco dei 6.75 grazie a Cernivani e Piccone, mentre Cerignola si affida al capitano Tredici e agli esterni Marchetti e Colonnelli. 30-27 dopo i primi dieci minuti e coach Domizioli che prova a registrare la difesa biancoazzurra: mossa azzeccata ma ad incepparsi è l’attacco che realizza la miseria di otto punti nei secondi dieci minuti. All’intervallo è +8 Cerignola (43-35) con l’impressione che per sbancare il Pala Di Leo servirà un’impresa. Dagli spogliatoi però, come spesso accade, torna un’altra Malloni: Maggiotto realizza quattro punti consecutivi e Piccone riporta i suoi a -4 (45-41), l’UDAS con Kushchev e Gambarota è brava a riscappare sul +9 (50-41) prima del break elpidiense che cambia l’inerzia del match. Triple di Piccone, Bravi e Romani, è sorpasso biancoazzurro alla penultima sirena (53-57). Tante emozioni negli ultimi dieci giri di lancette con i padroni di casa più volte vicini a mettere il naso avanti, la tripla di Piccone (63-70) a 48” dal gong sembra scrivere la parola fine ad un match che però è tutt’altro che archiviato. Sei punti consecutivi di Marchetti e Cerignola con addirittura il possesso della vittoria dopo l’uno su due di Piccone a 10” dal termine. L’ultimo tiro però non trova nemmeno il ferro e la Malloni può esultare per altri due punti che la proiettano sempre più al secondo posto in compagnia di Recanati e Campli.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X