facebook twitter rss

La Poderosa sbanca Bergamo e
ottiene il secondo posto in classifica

SERIE A 2 - La XL Extralight strappa due importantissimi punti dalla lunga trasferta infrasettimanale in Lombardia e si porta in solitaria in seconda posizione. Grandissima la prova di capitan Amoroso e Corbett, meno quella di Powell che esce per espulsione nel terzo quarto
mercoledì 6 dicembre 2017 - Ore 23:53
Print Friendly, PDF & Email

Una fase di gioco tra Bergamo e Poderosa

BERGAMO – La Poderosa non ha limiti: secondo posto e Bergamo espugnata. Nonostante la follia di Marshawn Powell che lo ha costretto ad abbandonare anzitempo il parquet del PalaNorda, nel recupero della nona giornata del campionato di Serie A2 Girone Est la formazione calzaturiera riesce a limitare il danese Jonas Bergstedt Zohore  della compagine orobica (autore di 29 punti) e a portare a casa un successo.

“Dopo una trasferta così lunga i due punti sono la giusta ricompensa. Ci godiamo la seconda posizione, ma noi non apparteniamo a questa classifica – sono state le parole a caldo di coach Ceccarelli, che fa da pompiere -. Dopo dieci giornata era impensabile essere secondi in graduatoria. Tuttavia dobbiamo darci una rilassata tutti e pensare già alla prossima gara a dir poco proibitiva in quel di Ravenna. L’incontro di domenica sarà contro una squadra molto più attrezzata di noi, tuttavia cercheremo di portar via punti preziosi anche lì e di mettere sul parquet una prestazione migliore di quella odierna”.

IL TABELLINO

BERGAMO BASKET 2014 75: Zohore 29, Fattori 14,  Solano 11, Mascherpa 10, Cazzolato 8, Sergio 2, Sanna 1, Bozzetto 0, Ferri 0, Bedini 0, Piccoli 0, Ricci 0. All. Cesare Ciocca

PODEROSA XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO 87: Amoroso 19, Corbett 19, Powell 14, Rivali 9, Gueye 8, Maspero 7, Campogrande 4, Zucca 4, Treier 3, Angellotti 0, Scocco 0. All. Gabriele Ceccarelli

PARZIALI: 24 – 21, 15 – 20, 21 – 28, 15 – 18

ARBITRI: Alessandro Tirozzi di Bologna, Valerio Salustri di Roma, Andrea Agostino Chersicla di Oggiono (LC)

LA CRONACA

Il primo quarto di gioco è un equilibrato botta e risposta con un Marshawn Powell on fire per gli ospiti e un Giovanni Fattori in versione cecchino dalla lunga per i padroni di casa. La seconda frazione rimane per lunghi tratti tirata con il risultato in estrema parità. Bergamo colpisce con una certa regolarità dall’arco mentre i calzaturieri si affidano alle mani calde del suo capitano Valerio Amoroso. Lo snodo cruciale della gara arriva nel terzo tempo di gioco quando Powell, che sembrava essersi ripreso dalla gara sottotono contro Mantova realizzando 14 punti, si fa espellere: il giocatore americano colpisce con una testata Giulio Mascherpa e regala 4 liberi più il possesso alla formazione bergamasca. La giocata antisportiva dell’ala della Poderosa serve il pareggio ai locali. Si passa dal 41-46 al 46-46. I ragazzi di coach Ceccarelli non demordono e con l’ingresso di Treier riescono a porre rimedio al momento difficile portandosi prima in vantaggio e poi allungando nell’ultimo quarto fino al 75-87 finale condito dalla tripla quasi sul filo della sirena di Ousmane Gueye, che fa infuriare il pubblico locale in quanto i giocatori orobici non stavano più difendendo visto il largo passivo.

Leonardo Nevischi

La classifica dopo le prime dieci giornate vede la Poderosa al secondo posto


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X