facebook twitter rss

Influenza, aumentano i ricoveri:
pronto il piano dell’Area Vasta 4

SANITÀ - Il 31% degli accessi in Pronto Soccorso sono stati effettuati per patologie in persone ultrasettantenni, tre le misure urgenti integrate stabilite in attesa del picco massimo
giovedì 14 dicembre 2017 - Ore 10:46
Print Friendly, PDF & Email

L’epidemia influenzale stagionale causa ogni anno notevoli conseguenze sia a livello di morbilità e mortalità che in termini di massiccio aumento dei ricoveri ospedalieri, soprattutto nella popolazione ultrasettantenne, che impattano fortemente sull’organizzazione sanitaria ospedaliera e territoriale.

L’Area Vasta 4 ha diffuso alcuni dati relativi all’ultima epidemia influenzale:

ACCESSI DI PRONTO SOCCORSO

5.962 nel periodo gennaio-febbraio 2017

5.797 nel periodo gennaio-febbraio 2016

+ 165 incremento 2017

RICOVERI A SEGUITO DI ACCESSO AL PRONTO SOCCORSO

873 nel periodo gennaio-febbraio 2017

667 nel periodo gennaio-febbraio 2016

+ 206 incremento 2017

ALTRI DATI

– il 31% degli accessi in Pronto Soccorso sono stati effettuati per patologie in persone ultrasettantenni

– il 63% dei ricoveri totali del primo bimestre 2017 hanno riguardato pazienti ultrasettantenni

– l’85% dei ricoveri in più rispetto al primo bimestre 2016 ha riguardato pazienti di tale fascia d’età.

Si è registrato un incremento, soprattutto negli ultrasettantenni, della morbilità e mortalità per complicanze respiratorie e cardiache della sindrome influenzale (polmoniti con insufficienza respiratoria, scompenso cardiaco ecc.) in particolare nei pazienti affetti da patologie croniche cardio-respiratorie ed altre co-morbidità (diabete, immunodeficienza ecc.).

LE MISURE URGENTI INTEGRATE

Per fronteggiare al meglio e limitare quanto più possibile le prevedibili dannose conseguenze della prossima epidemia influenzale, l’Area Vasta 4 ha predisposto un piano di misure urgenti integrate che verranno progressivamente attivate per essere pienamente effettive nel periodo del picco di massima previsto per la prima metà del mese di gennaio 2018:

1) Implementazione dei posti letto per acuzie e post-acuzie:

favorire la massima ricettività delle UU.OO. ospedaliere mediante un più rapido turnover dei posti letto, prioritariamente in area medica, favorendo le dimissioni giornaliere anche nei giorni festivi in accordo con le strutture territoriali che dovranno a loro volta incrementare il turnover dei posti letto;

favorire la completa attivazione e disponibilità dei posti letto post-acuzie presso la Casa di Cura Villa Verde e presso il POR INRCA di Fermo;

attivazione di un modulo di 12 posti letto, eventualmente incrementabile fino a 24, sotto la responsabilità dell’U.O.C Medicina Interna di Fermo

2) Potenziamento delle attività di presa incarico domiciliare e di prevenzione dei MMG:

Collaborazione dei Medici di Medicina Generale ad una maggiore gestione e presa in carico domiciliare del paziente fragile e alla massima diffusione della campagna vaccinale antinfluenzale presso i propri ambulatori o al domicilio dei pazienti

3) Favorire la massima operatività del personale sanitario mediante la riduzione delle assenze per malattia:

Promozione di offerta attiva e gratuita per tutto il personale sanitario ed amministrativo operante presso l’AV4 del nuovo vaccino antinfluenzale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X