facebook twitter rss

L’Aquila, Amatrice, Arquata e gli sfollati in albergo: il sisma in un documentario

FERMO - Incontro con il regista di "Appennino" Emiliano Dante martedì 19 dicembre alle ore 21.15 al Teatro Nuovo di Capodarco. Interverrà anche l'assessore Ingrid Luciani. Prima verrà proiettato "Container" di Angelo Paoletti, prodotto da Anime di Strada
domenica 17 dicembre 2017 - Ore 12:34
Print Friendly, PDF & Email

Martedì 19 dicembre, alle ore 21.15 al Teatro Nuovo di Capodarco, il regista aquilano Emiliano Dante presenterà in anteprima regionale il documentario “Appennino”, un diario cinematografico girato tra l’agosto del 2016 e lo stesso mese dell’anno successivo, in cui si passa dalla lentissima ricostruzione de L’Aquila, la città dove il regista vive, al terremoto di Amatrice e Arquata del Tronto, alla vita in albergo a San Benedetto del Tronto dopo i terremoti di Norcia e di Montereale-Campotosto.

Presentato in concorso al Torino Film Festival, nella sezione Italiana.doc. “Appennino” è il terzo ed ultimo capitolo di una trilogia, un racconto intimo ed ironico, lirico e geometrico, dove la questione di vivere in un’area sismica diviene lo strumento per riflettere sia sul senso stesso di fare cinema del reale.

Non è solo un film sul terremoto, ma è soprattutto quello che succede dopo l’evento sismico, è la durata degli effetti del sisma.

Alla serata, moderata dal giornalista Andrea Braconi, interverrà anche Ingrid Luciani, assessore ai Lavori pubblici del Comune di Fermo.

L’ingresso è di 5 euro.

Prima di “Appennino” verrà proiettato “Container” di Angelo Paoletti, un cortometraggio documentario girato nel 2017 e prodotto da Anime di Strada (associazione culturale di Civitanova Marche che si occupa di arte urbana soprattutto nei quartier popolari e periferici) che racconta il contributo per la riqualificazione delle attività commerciali di Pieve Torina. Il regista, con la collaborazione di Simone Paglialunga, ha documentato la creazione dei murales di Morden Gore e Koz Dos sui container nelle zone terremotate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X