facebook rss

Siena indigesta per la M&G Videx,
la Emma Villas si impone 3 – 0

SERIE A2 - La corazzata costruita per il salto di categoria fa la voce grossa al cospetto dei ragazzi di coach Ortenzi, che nella circostanza in esame hanno subito la forza del sestetto del collega Cichello, in grado di chiudere la sfida con il minimo sforzo in termini di set
lunedì 18 dicembre 2017 - Ore 02:36
Print Friendly, PDF & Email

Il rammarico di coach Ortenzi al termine della gara

SIENA – Trasferta da dimenticare quella effettuata dalla M&G Videx in Toscana. La formazione di coach Cichello si dimostra indigesta per i grottesi, ed i senesi ribaltano così l’esito del match d’andata quando, il 15 ottobre, la corazzata in testa al campionato cadde per la prima volta tra le mura dell’impianto di Grottazzolina. Musica diversa ieri, dove è maturato un secco 3 – 0 imposto dai padroni di casa al sestetto allestito da Ortenzi.

IL TABELLINO

EMMA VILLAS SIENA 3: Fabroni 5, Bargi 6, Spadavecchia 9, Vedovotto 11, Giovi (L), Della Volpe, Graziani, Braga, Nemec 10, Pochini (L), Di Tommaso, Fedrizzi, Melo 12. All. Cichello

VIDEX GROTTAZZOLINA 0: Morelli, Brandi, Vecchi 10, De Fabritiis 6, Pison, Cecato 1, Calistri (L), Romagnoli, Richards 18, Gaspari, Fiori 3, Salgado 5, Brandi (L), Minnoni. All. Ortenzi

PARZIALI: 25 – 21; 25 – 21; 25 – 19

LA CRONACA

Salgado e Richards menano le danze nel primo set, con il coloured a mettere a terra il pallone con una veloce, mentre l’australiano entra nei taccuini grazie ad un ace. I padroni di casa replicano con Melo, poi salgono di intensità soprattutto a muro, efficace nello sterilizzare gli attacchi del sestetto fermano. In questa circostanza Fabroni chiude su Vecchi, ma si prosegue comunque in equilibrio, prima che De Fabritiis realizzi il 12 – 13 per il vantaggio Videx. L’allungo toscano passa però ancora per le mani di Alisson Melo e si va sul 17 – 14. Cecato tiene così in corsa i suoi ma Nemec trova la spinta fino al 23 – 21, e Fabroni sbarra la strada a Vecchi. Tocca poi a Vedovotto chiudere il set sul 25 – 21. 

Al via del secondo parziale è ancora Vedovotto a tracciare la rotta per la Emma Villas, ben emulato da Melo in fase difensiva. Nemec e Spadavecchia portano i propri mattoncini al cantiere offensivo, Fabroni mette il punto esclamativo all’ottima interpretazione di gara di Siena contrastata da Richards, che chiama con se a poco a poco il ritorno della compagine di Ortenzi. Melo fa allungare i toscani a 18 – 15. Il cambio di passo arriva con il più che dinamico Spadavecchia, a trovare la via del punto, e con la coppia BargiVedovotto a murare i nuovi tentativi di rimonta fermani. La saracinesca sul parziale scende con la firma di Nemec. Il 5 – 15 viene servito al festante pubblico di casa.

E’ ancora Spadavecchia a spaccare il terzo set, con punti e servizi vincenti che la Videx non riesce ad arginare. La contromossa grottese è il dialogo CecatoRichards e l’equilibrio sembra ritornare ma Bargi e Nemec portano la Emma Villas dall’ 11 – 9  al 15 – 10. Arriva poi il muro di Fabroni, opposto a De Fabritis. Melo infierisce lungolinea, Vedovotto allestisce il 20 – 13 ed il parziale, che vale per Siena l’intero match, prova ad essere mitigato dall’ace di Vecchi, ma è poca cosa, perché il periodo diventa definitivamente di proprietà ancora con Melo, che realizza il punto del 25 – 19.

Paolo Gaudenzi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X