facebook twitter rss

La replica di Paci e Luciani ai 5 Stelle: “Ancora non capiscono le tecniche di bilancio”

FERMO - Stefano Paci e Eleonora Luciani: "L’incasso Solgas per legge non può andare sulla spesa corrente (manifestazioni, eventi, piccole manutenzioni) ma per forza deve essere vincolato ad investimenti, ovvero opere pubbliche"
martedì 19 dicembre 2017 - Ore 15:52
Print Friendly, PDF & Email

“In questi giorni, la politica nazionale ci racconta nella solita diatriba fra le forze politiche che i partiti tradizionali accusano i 5 Stelle di non essere abbastanza preparati per andare ad amministrare. Noi ci tiriamo fuori da questo dibattito ma in questo caso non possiamo non notare che il comunicato dei 5 Stelle fa evincere che ad oggi, dopo due anni e mezzo di Consiglio Comunale, ancora non capiscono le tecniche di bilancio”.  I consiglieri comunali Stefano Paci ed Eleonora Luciani rispettivamente presidente e vice presidente della prima Commissione Consiliare Bilancio del Comune di Fermo replicano al Movimento 5 Stelle (leggi l’articolo).

“Infatti – spiegano i due consiglieri di maggioranza –  l’incasso Solgas per legge non può andare sulla spesa corrente (manifestazioni, eventi, piccole manutenzioni) ma per forza deve essere vincolato ad investimenti, ovvero opere pubbliche. Quindi con le prime rate della Solgas (alla cui vendita del 49% proprio i 5 Stelle si sono espressi in modo contrario) fino ad oggi abbiamo potuto risolvere molte situazioni nella nostra città che sono sotto gli occhi di tutti: dal recupero del Tirassegno, al recupero della Cops alla realizzazione finale di San Filippo Neri e Palazzo Paccarone, al consolidamento della Variante del Ferro, alla realizzazione della nuova sede per vigili urbani e Protezione Civile a Piazza Dante, al miglioramento delle condizioni della scuola “Don Dino Mancini” e tante altre opere ancora”.

Paci e Luciani aggiungono: “Questo fa capire quanto errato sia il comunicato dei 5 Stelle che invitiamo a rivedere proprio dalle nozioni fondamentali. Ovvio queste sono scelte politiche: la somma incassata poteva andare a chiudere un debito ma a questo punto i 5 Stelle ci dicano come potevamo andare a risolvere problematiche di tanti cittadini fermani, cosa raccontavamo ai quartieri più che popolosi che aspettavano da tanto tempo soluzioni ad annosi problemi. Oggi con il mutuo andiamo semplicemente a rimodulare il mutuo già esistente a condizioni che andranno ad incidere in maniera minore annualmente nei bilanci del Comune di Fermo. Un’azione positiva che sarà ancora una volta condotta per questo Comune. Aspettiamo dai 5 Stelle proposte più costruttive non basate su evidenti errori di interpretazione e di conoscenza della normativa pubblica”.

 

ARTICOLI CORRELATI

Solgas Immobili, i 5 Stelle: “Calcinaro non contento di questo disastro vuole convincere il consiglio ad approvare un nuovo mutuo”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X