facebook twitter rss

Musica e commozione ricordando il piccolo Filippo: in tanti al concerto della corale Fra Marcellino

FERMO - Nonostante la piovosa e fredda serata, numerose persone si sono raccolte nel ricordo del piccolo Filippo, attraverso le melodie eseguite dalla corale Fra Marcellino da Capradosso
martedì 19 dicembre 2017 - Ore 11:08
Print Friendly, PDF & Email

Un nuovo spazio ricreativo e culturale, un nuovo luogo in cui condividere esperienze ed emozioni è stato inaugurato per la comunità di Fermo. Nella serata di sabato 16 dicembre, l’Auditorium San Filippo Neri ha per la prima volta, dopo il restauro, aperto le sue fascinose porte alla musica, alle parole, alla commozione. Nonostante la piovosa e fredda serata, numerose persone si sono raccolte nel ricordo del piccolo Filippo, attraverso le melodie eseguite dalla Corale Fra Marcellino da Capradosso. Note d’ogni tempo e parole di vita hanno risuonato fra le preziose pareti dell’auditorium.

Le silenziose mura barocche, sotto il peso degli anni e della storia, sono state il punto di raccolta di una comunità in attesa del Natale e capace di condividere il dolore della perdita e la commozione per il gesto concreto del dono. Sono intervenuti all’inizio del concerto, esprimendo il valore della serata, il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro, l’assessore Francesco Trasatti, il Presidente dell’AIDO di Fermo Luca Moreschini, Alberto Viozzi medico dell’Ospedale Civilie di Fermo e i genitori di Filippo.

Ad impreziosire la bellezza e la tenerezza della serata, hanno contribuito le antiche statue lignee del presepio allestito dai Padri Cappuccini di Fermo e le decorazioni dell’albero di Natale realizzate a mano dall’Associazione “il Filo che conta”. Le generose offerte raccolte alla fine della serata sono state donate all’AIDO di Fermo, per la validissima opera prestata dall’associazione nel territorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X