facebook twitter rss

Prima uscita della nuova segreteria Pd sangiorgese, Coman:”I nostri avversari sono a destra e non al nostro interno”

PORTO SAN GIORGIO – Coman che non è stata contattata dal sindaco per rivestire il ruolo di assessore. “Non c’è stato alcun contattato” conferma
sabato 23 dicembre 2017 - Ore 12:58
Print Friendly, PDF & Email

 

di Sandro Renzi

 Il Partito Democratico fa il punto sull’attività politica ed amministrativa in città a sei mesi dalle elezioni. Prima uscita ufficiale del neosegretario Marcela Coman dopo il congresso di ottobre che ha sancito il passaggio di consegne con l’ex segretario Andrea Di Virgilio, ora capogruppo in consiglio. Entrano nella segreteria Dario Laurenzi, Raffaele Rizza, Antonella Romagnoli, Danilo Filoni e Giovanni Niccià. Conferenza stampa, quella di poco fa, che diventa occasione per ribadire ai vertici nazionali del partito l’opportunità di ricandidare per il territorio i parlamentari uscenti, ovvero Petrini e Verducci. Ma è all’ambito comunale che la Coman guarda con attenzione.

“Piena sintonia con la giunta ed il sindaco –ribadisce la segretaria dem- anche con i comunisti italiani”. Una precisazione che sgombra il campo dalle polemiche dei giorni scorsi “con gli alleati e Giorgio Raccichini” come tiene a precisare la stessa Coman “i nostri avversari sono a destra e non al nostro interno”.

Coman che non è stata contattata dal sindaco per rivestire il ruolo di assessore. “Non c’è stato alcun contattato” conferma. Si torna quindi a bomba sull’attività amministrativa del Loira bis. La parola al capogruppo Di Virgilio. “Il lavoro fatto in giunta in questi mesi è stato buono –spiega l’ex segretario dem- fatte scelte positive anche sull’urbanistica ed il bilancio”. Rigore, qualità dei servizi e costi invariati, saranno questi i criteri a cui si ispirerà il bilancio di previsione 2018 a cui sta lavorando il sindaco che ha voluto tenere per sé questa delega.

Capitolo commercio e turismo. E’ ancora Di Virgilio a tracciare la strada. “Noi siamo un territorio e dobbiamo fare un triangolo con Fermo e Porto Sant’Elpidio per promuovere i nostri comuni. Occorre una progettualità a livello di comprensorio. L’Umbria sarà il nostro partner preferenziale”. Fare squadra insomma. A livello commerciale il capogruppo Pd chiede sinergia tra le associazioni ed i comuni. E per il 2018? Sono tante le sfide che attendono la giunta Loira. “Stop al consumo di suolo, progetto per la riqualificazione del lungomare anche in vista della possibilità di intercettare risorse europee, piano delle antenne, porto turistico” annuncia Di Virgilio “e poi un piano per i dehors”. Anche questa tra le priorità a cui si dovrà mettere mano. La campagna elettorale entra intanto nel vivo. “Spero che ci si confronterà sui temi e non sui gossip politici –dice Di Virgilio- e sicuramente uno degli argomenti più caldi sarà quello del lavoro e delle ricette da proporre per aiutare l’occupazione”. Resta ovviamente aperta la discussione sul nome dell’assessore donna che dovrà sostituire uno dei tre uomini in carica. “Se la scelta ricadrà sul Partito Democratico verrà condivisa e discussa col sindaco” precisa ancora la Coman, fermo restando il criterio della fiducia. “La situazione si sbloccherà” assicura il vicesegretario Michele Amurri. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X