facebook twitter rss

Moto Club Lion, il consuntivo
di un 2017 decisamente da ricordare

MOTOCROSS - Per la scuderia di Montegranaro va in archivio una stagione ricca di soddisfazioni, a fungere da prologo per gli impegni dell'anno solare all'orizzonte. Diversi i piloti in sella alle moto calzaturiere a calamitare le luci della ribalta al termine delle sfide
martedì 26 dicembre 2017 - Ore 15:31
Print Friendly, PDF & Email

Le moto del Club Lion in azione

MONTEGRANARO – Tempo di bilanci al Moto Club Lion, con le premesse ipotizzate all’alba del 2017 ormai agli sgoccioli del tutto rispettate. Il consuntivo dell’anno solare che volge al termine, oltre al profitto corrente in termini di risultati, è senza dubbio anche una buona base per tracciare la rotta da intraprendere nella prossima stagione. 

Al di la delle performance dei singoli piloti, per il sodalizio veregrense va in archivio anche la logistica organizzativa in merito alla prova del circuito regionale FMI, allestita sul tracciato di Ponzano di Fermo in stretta sinergia con la gestione della struttura. Un’esperienza senz’altro diversa dagli standard competitivi, ma stimolante a tal punto da essere riconfermata in una tappa delle competizioni 2018.

Alcuni piloti veregrensi in pista

Scandagliando il profilo dei singoli ecco Alessio Della Mora, protagonista all’Europeo 300, chiuso con un positivo dodicesimo posto. Nella gare nazionali ha invece portato a casa il secondo piazzamento nell’Italiano 300, soffiando sul collo del vincitore Thomas Marini sino agli ultimi attimi della contesa. Scalando in termini territoriali, per Della Mora c’è inoltre il terzo gradino del podio nell’MX1 Regionale Marche top rider. Chiusura certamente nobile, macchiata però dal rammarico figlio dei ricordi legati a qualche episodio negativo accorso in sella alla moto, a zavorrare così le rese complessive sul fondo marchigiano. Per Della Mora la solida conferma con la scuderia Lion, con la quale il prossimo anno affronterà gli impegni in sella al 450.

La suggestiva partenza di una competizione. Moto Club Lion presente

Stoppata invece sul più bello la stagione di Andrea Testella, macchiata irrimediabilmente dall’infortunio al ginocchio che l’ha tolto dalle piste a metà del cammino degli Internazionali d’Italia supercross. Per quanto affrontato, buone le performance sia nell’Italiano MX1 che nel Regionale Marche top rider MX1.

Mattia Riottini ha contribuito al palmares della scuderia conquistando il titolo regionale degli agonisti MX2, ben figurando anche negli Internazionali d’Italia supercross, competizione “maledetta” per i piloti montegranaresi poiché, alla stessa stregua di Testella, a far emergere nuovamente problemi di natura fisica, stavolta alla spalla, a confinare Riottini ai box. Molte, però, le speranze per la stagione ventura, dove sarà chiamato a battagliare nell’Italiano Senior 125,

Al campionato Italiano transitato per Monterosato di Fermo. Alcuni tesserati del Lion in compagnia della campionessa mondiale Kiara Fontanesi

Riconducibili alla stessa categoria regionale Manolo D’Etorre, che ha chiuso al sesto posto, Alessandro Martorelli e Simone Galassi rispettivamente quattordicesimi e quindicesimi, Federico Marzetti quarantunesimo e Marco Finocchi, quarantatreesimo. Nicola Perretti è invece risultato quattordicesimo tra gli over 40 nella MX2, mentre Francesco Cicchinè e Ludovico Pagliaricci hanno chiuso rispettivamente al ventesimo e ventottesimo posto negli amatori della medesima levatura.

La rassegna prosegue per gli agonisti MX1, classificazione pronta a mettere in risalto Matteo Risdonne risultato, al termine dei giochi, appena fuori dal podio generale con il quarto posto stagionale. Decimo gradino della lista per Ruggero Roscini e dodicesimo per Riccardo Ciuffetelli. Fabio Di Iulio, Patrizio Speranza e Manuel Trevisan sono scesi in pista solo in alcune prove, risultando così staccati nella graduatoria generale.  Negli over 40, Gianni Gismondi ha chiuso il circuito regionale all’undicemo posto, negli amatori Simone Brauzi ha agguantato il quarto posto mentre Francesco Marzetti è giunto sesto nello stesso ambito.

Paolo Gaudenzi

 

La postazione box dei montegranaresi al recente Trofeo dell’Adriatico


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X