facebook twitter rss

Un torneo di Risiko per aiutare
le persone colpite
da atrofia muscolare spinale

FERMO - Iscrizioni ancora aperte per il torneo che si svolgerà sabato 30 dicembre alle ore 14 nella sala BUC Machinery. I fondi verranno devoluti in favore dell’Associazione Famiglie SMA
giovedì 28 dicembre 2017 - Ore 15:15
Print Friendly, PDF & Email

Cosa hanno in comune un ex allenatore di calcio, un attore, un impiegato di banca, un dipendente ministeriale ed un insegnante? Alessandro Marrozzini, Gianluca Marinangeli, Gabriele Sdrubolini, Massimo Ubaldi ed Alessando Pilla insieme anche in questo Natale per sostenere e contribuire la raccolta fondi in favore dell’Associazione Famiglie SMA.

Alla sua quarta edizione, il torneo di Risiko organizzato da questo gruppo di storici amici è anche quest’anno alle porte: l’evento si svolgerà sabato 30 dicembre, alle ore 14 nella sala BUC Machinery del Comune di Fermo.

Il loro motto? 36 giocatori, 1 solo vincitore, un unico spirito.

Pochissimi i posti ancora disponibili: chiunque sia interessato a partecipare può contattare il 339.3774710 o il 347.3060928. La quota di iscrizione è 20 euro.

La lodevole iniziativa è frutto della voglia di divertirsi e, al contempo, di contribuire ad uno scopo benevolo e fortemente sentito dagli organizzatori: nata come occasione di svago e divertimento Alessandro, Gianluca, Gabriele, Massimo ed Alessandro vogliono sensibilizzare ed informare la città di Fermo circa l’esistenza di una terribile malattia genetica come l’atrofia muscolare spinale, devolvendo l’intero ricavato alla ricerca. Il tutto, quindi, in perfetta linea con il vero spirito natalizio.

L’evento è patrocinato dal Comune di Fermo con il contributo degli sponsor locali, ai quali gli organizzatori rivolgono i loro più sinceri ringraziamenti: famiglia Biagioni, Cala Maro e Undergound di Porto San Giorgio, La Fermanella e Il Priore di Fermo, Erboristeria e Parafarmacia Dott.ssa Stefania Capocasa di Pedaso”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X