facebook twitter rss

Maxi tuffo in mare di fine anno:
la solidarietà vince sul freddo
(FOTO E VIDEO)

PORTO SAN GIORGIO - Per questa edizione 2017 è stato scelta l'associazione 'Lesi non Arresi'.  Un legame particolare con la Cavalcata visto che uno dei ragazzi che fanno parte dell'associazione ha partecipato al trofeo del Gallo D'Oro
domenica 31 dicembre 2017 - Ore 14:42
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti

foto e video di Simone Corazza

“Piccoli gesti che aiutano tante persone”. E’ questo il commento del priore di contrada Campolege Diego Zappalà appena uscito dall’acqua dopo il tradizionale tuffo in mare di fine anno. Una tradizione, quella avviata dalla Contrada Campolege che, edizione dopo edizione, ha conquistato sempre più seguaci. Addio rivalità, addio battute tra fermani e sangiorgesi, di fronte alla possibilità di aiutare il prossimo tutto passa in secondo piano.

Appuntamento fissato alle 13.30 allo chalet Duilio di Porto San Giorgio. Edizione 2017 ‘baciata dal sole’ e che ha fatto registrare un vero e proprio record di presenze. Ci sono i veterani ma anche tanti debuttanti al loro primo tuffo. Tra questi anche il consigliere comunale Luigi Rocchi.

A portare il saluto anche il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e l’assessore Mauro Torresi.   Un’iniziativa, quella che porta il nome ‘Dall’acqua alla vita’ nata oltre 10 anni fa da un’idea di Emanuele Simoni conosciuto da tutti come ‘Merlino’. Con lui sono poi arrivati gli amici di contrada Campolege e con il passare degli anni il tuffo collettivo di fine anno è diventato un appuntamento aperto a tutti coloro che vogliono mettersi in gioco e sfidare se stessi.  Obiettivo ultimo dell’iniziativa la solidarietà. Se lo scorso anno il ricavato della manifestazione è andato alla Bottega delle Idee, per questa edizione 2017 è stato scelta l’associazione ‘Lesi non Arresi’.  Un legame particolare con la Cavalcata visto che uno dei ragazzi che fanno parte dell’associazione ha partecipato al trofeo del Gallo D’Oro lo scorso anno.

Al suono delle sirene la corsa e poi il tuffo. Non poteva mancare anche la benedizione di Fra Andrea Patanè, parroco di Santa Lucia a Fermo.  Una grande festa terminata con la consegna delle medaglie ai coraggiosi che hanno preso parte al bagno ‘fuori stagione’.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X