facebook twitter rss

Balestrieri: “Giochi
sul lungomare imbrattati,
urgono provvedimenti”

PORTO SANT'ELPIDIO - Il capogruppo Fdi: " La collaborazione é fondamentale tra cittadino, amministrazione e forze dell'ordine questo sia in termini di sicurezza che di minori uscite dalle casse comunali"
mercoledì 3 gennaio 2018 - Ore 09:02
Print Friendly, PDF & Email

Andrea Balestrieri

“Scivoli, altalene e giochi di nuovo in balia dei vandali che imbrattano. Il Comune di recente aveva fatto posizionare dei nuovi giochi nel parco Falcone e Borsellino e nel parco del lungomare centro ma proprio in quest’ ultimo tutto inutile, i vandali sono entrati di nuovo in azione imbrattando tutti i giochi compresi quelli nuovi”. E’ la denuncia del capogruppo Fdi in consiglio, Andrea Balestrieri. “Una realtà che – continua il capogruppo – non è sfuggita ai molti genitori che accompagnano i propri bambini a giocare nel parco specie in questi giorni di festa. Le aree gioco negli ultimi tempi sono sempre più spesso al centro di aspre polemiche da parte dei cittadini, con i disagi che non riguardano solo i giochi riservati ai più piccoli ma anche per il problema sicurezza. Alcuni tipi di gioco vengono usati dagli adulti per i loro comodi anche in orari notturni lasciandoci ogni tipo di rifiuto.
Non è più tollerabile che ogni volta la città debba fare il conto con quattro scellerati che non sapendo cosa fare deturpano il patrimonio pubblico a danno anche degli stessi bambini.


I principali parchi giochi oltre dagli organi preposti, devono e possono essere controllati anche con collaborazioni esterne da parte dei volontari prima di, e per evitare, la linea dura presa da molte città italiane di recintarli e tenerli adeguatamente chiusi di notte, sanzionando chi ne viola l’ accesso in orari non consentiti. Per il parco nei pressi della rotonda chiedo al comando della polizia locale di prendere visione della telecamera posta nei pressi della rotonda affinché si possa rintracciare chi ha compiuto tutto ciò applicando le dovute sanzioni previste dal regolamento di polizia urbana. Nel caso di minorenni si provveda ad informare le famiglie applicando la stessa normativa della sanzione con il ripristino delle normali condizioni del gioco. I danni al patrimonio vanno puniti e chi sa, deve comunicarlo ai competenti organi. La collaborazione é fondamentale tra cittadino, amministrazione e forze dell’ordine questo sia in termini di sicurezza che di minori uscite dalle casse comunali”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X