facebook twitter rss

Interrogazione della Marcozzi:
“Più tutele e sostegno economico per gli anziani non autosufficienti ospiti di strutture di assistenza”

REGIONE - Il Capogruppo FI, Jessica Marcozzi ha presentato un'interrogazione consiliare: "Attualmente gli ospiti delle Case di Riposo, per circa l'80% non sono più autosufficienti. Dunque ai 1.200 non convenzionati si devono giocoforza aggiungere almeno altri 1.500 anziani"
mercoledì 3 gennaio 2018 - Ore 16:30
Print Friendly, PDF & Email

Il consigliere regionale Fi, Jessica Marcozzi

“Sostegno per tutti gli anziani presenti in strutture di assistenza della nostra regione. Questo chiedo con un’interrogazione consiliare all’Amministrazione regionale. Ad oggi infatti, quasi tremila anziani nelle Marche non godono del sostegno finanziario regionale e dunque ricadono, in termini di spese, sulle famiglie o sulle strutture”. Così il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale annuncia un’interrogazione in materia.

“Il comitato Enti Gestori Marche-Strutture Assistenziali Anziani – spiega la Marcozzi  – si è riunito nelle scorse settimane per discutere dello stato dei rapporti con la Sanità regionale in merito alla convenzione delle strutture e all’adeguamento delle rette a carico della Regione Marche. E sono emerse non poche lacune. Non dimentichiamoci infatti che le tariffe della Regione non sono ancora state adeguate e l’Atto di Fabbisogno non è ancora operativo. Perché denuncio tutto ciò? Perché nella nostra Regione circa 7 mila anziani sono ospiti di Strutture di Assistenza. Circa 2 mila sono nelle Case di Riposo e circa 5 mila nelle Residenze protette. In quasi tutte le regioni italiane le persone non autosufficienti gravi inserite nelle Residenze Protette sono finanziate per la quota sanitaria dalla Sanità regionale, con quote giornaliere che oscillano dai 40 ai 55 euro. Nelle Marche si corrispondono, invece, quote giornaliere pari a circa 33 euro. Stando ai finanziamenti elargiti dalla Regione, risulta oltretutto che circa 1.200 anziani dei 5mila nelle Residenze Protette, sono a totale carico delle famiglie.
E non è tutto. Attualmente gli ospiti delle Case di Riposo, per circa l’80% non sono più autosufficienti. Dunque ai 1.200 non convenzionati si devono giocoforza aggiungere almeno altri 1.500 anziani. Morale della favola quasi 3 mila anziani sono estromessi dal sostegno finanziario con al contempo, strutture pubbliche trascurate e strutture di Assistenza allo stremo. Ecco perché non si può più attendere: la Regione deve arrivare alla copertura degli oneri legati al sostegno degli anziani non autosufficienti. E deve anche provvedere al più presto all’aumento delle rette tutelando le strutture di assistenza anziani storiche delle Marche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X