facebook twitter rss

Il nuovo anno inizia con il trasloco della Polizia Municipale, Torresi e Dell’Arciprete:
“Un risultato importantissimo”

FERMO - Il comandante Dell'Arciprete:"In tutto questo, l'elemento più importante, dal punto di vista operativo, è che finalmente si può parlare di Corpo di Polizia Municipale visto che saremo tutti uniti e non più smembrati"
giovedì 4 gennaio 2018 - Ore 11:32
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti e Andrea Braconi

Il comandante Dell’Arciprete e l’assessore Torresi

“Abbiamo iniziato ieri mattina, speriamo di completare nel più breve tempo possibile”. Il nuovo anno inizia all’insegna del trasloco della sede della Polizia Municipale che dice definitivamente addio ai locali di palazzo dei Priori per stabilirsi nei nuovi locali di Piazza Dante. L’assessore Mauro Torresi, nonostante il tanto lavoro da fare, è più che soddisfatto. “Tra il 25 e il 20 gennaio ci sarà l’entrata in funzione a pieno regime della nuova sede – ci spiega – un risultato auspicato da molti ma che finalmente questa amministrazione è riuscita a portare a termine”.

Un cambiamento storico anche per il comandante Antonio Dell’Arciprete: “Da 36 anni ho lavorato nei locali di piazza e mi rendo conto che siamo di fronte ad un risultato importantissimo. La nuova sede è bella, presentabile, spaziosa, con diversi archivi, facilmente fruibile e con un ampio parcheggio. Per dirla tutta un po’ mi vergognavo in passato ad accogliere colleghi altri corpi visti gli uffici non molto presentabili. Questo cambiamento ha degli aspetti assolutamente vantaggiosi”.

Dell’Arciprete che aggiunge: “In tutto questo, l’elemento più importante, dal punto di vista operativo, è che finalmente si può parlare di Corpo di Polizia Municipale. Mentre fino ad oggi, anche a seguito delle complicanze del sisma, eravamo tutti smembrati, con una parte in piazza, un’altra all’autoparco comunale, un’altra ancora in Piazza Dante, finalmente possiamo lavorare nella nostra unitarietà. Quando si sta tutti insieme cresce il confronto, la comunicazione informale, ci si confronta e ci controlliamo a vicenda. In passato capitava, specie nei tre turni estivi, che tra vigili non ci si incontrava anche per un mese tra ferie ed altro. Non sarà più così”

Comandante Dell’Arciprete che conclude: “Una seda bella e presentabile. Non servono sviolinate per nessuno né tanto meno ho bisogno di farne ma questa amministrazione l’ha detto e lo ha fatto. Sono in servizio da 36 anni e da 30 almeno si parlava di questo trasferimento e della nascita del polo museale, ma siamo rimasti sempre qui”.

L’unico neo potrebbe essere la perdita della presenza in centro. A tranquillizzare è lo stesso comandante :”Il servizio ci sarà lo stesso con una pattuglia praticamente fissa salvo in casi eccezionali come incidenti ecc. C’è poi la video sorveglianza che le immagini della piazza e del centro che arrivano direttamente alla sede operativa. Il nostro occhio elettronico c’è sempre”.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X