facebook twitter rss

L’altruismo che supera la morte: al Murri prima donazione di organi
del 2018 nelle Marche

FERMO - L’equipe del Servizio di Anestesia e Rianimazione e Blocco Operatorio, diretto da Luisanna Cola e il coordinatore ospedaliero Donazione e prelievo Organi e Tessuti, Alberto Viozzi ribadiscono l’importanza della donazione come gesto di estremo altruismo in un momento di enorme dolore
Print Friendly, PDF & Email

Un uomo di  72 anni, residente nel Fermano, ieri è purtroppo deceduto in Rianimazione a Fermo per le conseguenze di una grave ed improvvisa malattia. Il 72enne era, in vita, un uomo animato da elevato altruismo che lo induceva a fare opere di volontariato. Ispirati dalla sua solidarietà, i familiari hanno acconsentito alla donazione degli organi del defunto contribuendo, col loro dono, a salvare e migliorare la vita di almeno tre persone. L’equipe del Servizio di Anestesia e Rianimazione e Blocco Operatorio, diretto da Luisanna Cola e il coordinatore ospedaliero Donazione e prelievo Organi e Tessuti, Alberto Viozzi, nell’esprimere la loro vicinanza alla moglie, ai figli, al genero e le nipotine, ribadiscono l’importanza della scelta della donazione come gesto di estremo altruismo in un momento di enorme dolore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page



2 commenti

  1. 1
    Pamela Giusti il 6 Gennaio 2018 alle 15:08

    Bella persona in vita….giusta e lodevole continuazione

  2. 2
    Vittoria Santarelli il 7 Gennaio 2018 alle 12:30

    Queste sono le notizie che rincuorano

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X