facebook twitter rss

Nuovo asilo nido comunale per i fermani che saluteranno il prossimo secolo (FOTO)

FERMO - Già operativo in zona Sant'Andrea è stato cofinanziato da Comune e Regione. Cesetti: "Qui cresceranno uomini e donne che saluteranno il prossimo secolo"
sabato 13 Gennaio 2018 - Ore 17:42
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Moderno, funzionale, luminoso, già operativo. E’ il nuovo asilo nido comunale situato nel polo scolastico in via Mario, zona Sant’Andrea, che attualmente ospita 33 bambini dai 3 mesi ai 3 anni, destinati a inventare 45 entro febbraio. Il nuovo edificio si affianca a quelli della scuola elementare e media già presenti. Oggi l’inaugurazione ufficiale con tanto di taglio del nastro e visita da parte di autorità cittadine, operatori del centro scolastico e genitori, alcuni dei quali con bambini. Un progetto che ha attraversato più amministrazioni comunali, che ha visto uno spostamento rispetto alla sede originaria e che è cofinanziato da Comune di Fermo per 750 mila euro e Regione Marche per circa 450 mila (fondi FAS 2007-2013)

Taglio del nastro ad opera del sindaco Paolo Calcinaro, affiancato dall’arcivescovo di Fermo Mons. Rocco Pennacchio che si è occupato della benedizione, da Fabrizio Cesetti, assessore al Bilancio della Regione Marche, dagli assessori comunali Mirco Giampieri e Ingrid Luciani e dalla presidente del consiglio comunale Lorena Massucci, e l’ex assessore ai Lavori Pubblici della precedente amministrazione Brambatti, Luigi Montanini.

“È un’opera che attraversa un periodo lungo della vita della città – ha esordito Paolo Calcinaro – perché attraversa 3 amministrazioni comunali: il progetto ha ricevuto un cofinanziamento regionale nel 2010, cui si aggiunge la quota del Comune di Fermo durante la precedente amministrazione comunale. Un grande lavoro per la realizzazione di un asilo nido cui hanno contribuito anche Daniela Alessandrini per l’Ambito Sociale XIX, e i dirigenti comunali Alessandro Paccapelo e Gianni della Casa. Un grazie va anche alle educatrici presenti. Importante sono gli accordi raggiunti con la Cooperativa RES e con i ragazzi dello Sprar”.

Francesco Martino, viceprefetto di Fermo, nel portare i saluti di Sua Eccellenza Maria Luisa d’Alessandro ha ricordato che “le istituzioni devono stare vicine alla crescita della persona ed è per questo che oggi siamo qui, in questo edificio in cui saranno ospitati i fermani del domani nel periodo della loro crescita umana”.

Fabrizio Cesetti, assessore al Bilancio ha ricordato che “la Regione Marche ha contribuito alla realizzazione dell’asilo nido comunale di Fermo. Parte del finanziamento è stato liquidato ad inizio 2017 parte lo sarà nelle prossime settimane. Qui cresceranno uomini e donne che saluteranno il prossimo secolo. Compito delle istituzioni è – secondo l’assessore Fabrizio Cesetti – creare le condizioni affinché i giovani possano assaporare la vita nella maniera più completa. E’ un luogo importante per la sicurezza delle famiglie nel quale affidare i propri figli, con la consapevolezza che sia luogo di formazione, crescita e cura”.

Dopo la benedizione della struttura e dei presenti, l’Arcivescovo Rocco Pennacchio ha portato una sua riflessione: “Nel momento in cui si inaugura una struttura così bella destinata ai più piccoli, viene in mente che in altri posti d’Italia non ci sono supporti e sostegni alle famiglie o mancano gli asili. Ma quando si incontrano strutture di questo tipo siamo incoraggiati a guardare al futuro e a fare figli, pur consapevoli che le difficoltà ci saranno sempre, ma guardando al domani con ottimismo”.

Sul tetto della struttura sono stati installati impianti fotovoltaici, mentre all’esterno ci sono un percorso con tappetino colorato e un giardino. All’interno dei suoi 350 metri quadri ci sono tutti i servizi e gli spazi necessari agli infanti a trascorrere gran parte delle giornate divertendosi e apprendendo. Alla presentazione ufficiale di oggi erano presenti anche molti consiglieri comunali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page



1 commento

  1. 1
    Melissa Moretti il 13 Gennaio 2018 alle 21:02

    Bellissimo e funzionale complimenti!

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X