facebook twitter rss

I valori aggiunti della Da Vinci:
gentilezza e creatività,
innovazione e gioco di squadra

FERMO - Offerta formativa, laboratori e progettualità raccontate dalla dirigente Marinella Corallini. Giovedì 18, sabato 20 e martedì 23 gennaio l'iniziativa Scuola Aperta, sia nella sede di Fermo che in quella di Torre di Palme
lunedì 15 Gen 2018 - Ore 12:20
Print Friendly, PDF & Email

Scuola Leonardo Da Vinci

di Andrea Braconi

“Cogliamo l’occasione di questa settimana dedicata al valore della gentilezza per ringraziarla di tutte le opportunità che ci ha offerto durante questi anni di crescita come persone. Vogliamo che sappia che abbiamo colto il significato di questa settimana e che noi ci impegneremo affinché la gentilezza verso il prossimo riempia non solo questi sette giorni ma anche tutti gli altri a venire. Perché parole come ‘grazie’, ‘prego’, ‘per favore’ e gesti come un semplice sorriso possono essere davvero potenti. Con affetto, gli alunni della terza E”.

È una delle lettere che Marinella Corallini, dirigente scolastica della scuola secondaria di primo grado “Leonardo Da Vinci” di Fermo, custodisce tra i suoi ricordi più preziosi. Perché testimonia il valore di una scelta ben ponderata: quella di dedicare alla gentilezza non soltanto una serie di iniziative nell’ambito della Giornata Mondiale della Gentilezza (che, partita dal Giappone nel 1988, si celebra ogni anno in diversi Paesi del mondo), ma addirittura un progetto triennale sulla gestione delle emozioni.

PERCHÈ LA GENTILEZZA

“Il nostro istituto – spiega la Corallini – si caratterizza come il luogo dove si impara ad acquisire quella modalità di essere garbati ed educati fin dalla scuola dell’infanzia. C’è chi dedica alla gentilezza un giorno e chi una settimana, io invece lo estesa a tutto l’anno scolastico. Dobbiamo e vogliamo distinguerci per i modi di essere e per le attività che andiamo a fare, contro un’arroganza sempre più dirompente. E su questo devo dire che i nostri ragazzi hanno lavorato tanto, declinando ognuno a modo proprio questo tema”.

PERCHÈ LA CREATIVITÀ

“Tra primo e secondo quadrimestre sospendiamo le attività tradizionali per dedicarci alla Settimana della Creatività, che quest’anno cadrà dal 5 al 9 febbraio. Ogni docente prepara un laboratorio che dura una settimana, dal lunedì al venerdì. Le prime due ore si tiene un laboratorio, le seconde due un altro. Abbiamo teatro (il 27 marzo partecipiamo alla Festa del Teatro), arrampicata, cineforum, giornalismo, mimo e tanto altro ancora. Tutte queste attività vengono poi riprese per la festa di fine anno. Intendiamo la creatività in senso orientante: attraverso la manualità, l’espressività e la corporeità, i ragazzi possono infatti vedere quali sono le proprie inclinazioni, oltre a quelle relative alle discipline tipiche della scuola.”

I NUMERI

“Nella scuola media, tra la sede di Fermo in via Da Vinci e quella di Torre di Palme sul Piazzale della Rocca, abbiamo circa 350 studenti e circa 60 docenti.”

L’OFFERTA FORMATIVA

“Curiamo ogni aspetto in tutte le discipline, affinché ogni alunno diventi competente tanto in italiano quanto nella matematica e in tutte le altre materie. Di fronte a questo approccio, devo dire che da parte dei ragazzi c’è molta partecipazione alle varie iniziative che vengono proposte. Per l’italiano curiamo molto la lettura e facciamo la lettura del libro comune alla scuola media e alla quinta della primaria. Poi si fanno gli incontri con l’autore, partecipiamo a ‘Io leggo perché’, alle Olimpiadi nazionali (siamo campioni d’Italia per l’anno 2016/2017) e soprattutto stiamo allestendo una biblioteca innovativa curata dalla professoressa Giusy Scendoni. Abbiamo anche un laboratorio scientifico, finanziato dalla Camera di Commercio, e siamo tra le 300 scuole innovative in Italia come certificato da una ricerca dell’Agenzia Ashoka Italia. Mettiamo in campo percorsi educativi ed innovativi per empatia, creatività e leadership. Sulle nuove metodologie ci distinguiamo per l’uso del digitale, con tablet in dotazione già a 7 classi su 18, più i 2 laboratori molto attrezzati.

Per la matematica partecipiamo ai giochi matematici e collaboriamo con altre scuole, vedi il gemellaggio dello scorso anno con la Galilei di Porto Sant’Elpidio. Per la lingua inglese abbiamo un insegnante in più e partecipiamo alla certificazione Esol Ket, così come proponiamo lo studio della lingua a partire dall’infanzia con un’esperta madrelingua. In più facciamo le twinning, modalità di gemellaggio con diverse scuole europee, ovviamente comunicando in inglese.

Per quanto riguarda la legalità e la cittadinanza attiva, ogni anno ci caratterizziamo per un incontro specifico, come lo scorso anno sulle Foibe e quest’anno con lo studio sul sindaco pescatore Angelo Vassallo, ucciso nel 2010. All’iniziativa che stiamo organizzando, e che si terrà al Teatro dell’Aquila, verrà il fratello di Vassallo. Teniamo molto a questo aspetto e qualche anno fa avevamo addirittura ospitato il magistrato Gerardo Colombo.

Ogni disciplina, quindi, viene valorizzata per far sì che attraverso modalità adeguate vengano fuori le competenze dei singoli alunni. Ma soprattutto puntiamo all’educativo: fenomeni di bullismo o devianze sono sotto controllo, non che non esistano ma ci lavoriamo tantissimo e riusciamo subito a farli emergere. In questo la mia presenza quotidiana è importante, così come il supporto psicologico fornito dall’Ambito XIX.

Altra nostra caratterizzazione è la musica. È vero che non abbiamo l’indirizzo musicale ma abbiamo il potenziato di musica, con un insegnante in più attraverso il quale facciamo coro e strumenti come chitarra, flauto, tastiera e percussioni.

Curiamo molto anche la motoria: oltre che partecipando ai giochi studenteschi, sfruttiamo al massimo la nostra stupenda palestra, che utilizziamo in stretta collaborazione con il territorio, come con il Cai per l’arrampicata o gli sbandieratori della Cavalcata dell’Assunta.

Facciamo anche uno studio dell’ambiente e dell’architettura dei luoghi che visitiamo nelle uscite di fine anno, come avvenuto lo scorso anno con la terza media a Matera.

Inoltre, la sede di Torre di Palme si caratterizza per lo studio del borgo, dalle visite al Bosco del Cugnolo con le guide naturalistiche ai beni artistici, con materiali tradotti anche in inglese.”

IL TEMPO SCUOLA

“È piuttosto variegato: si va dalla settimana corta a 30 ore a quella normale a 36 o 38 ore. Torre di Palme fa dal lunedì al sabato, con due rientri pomeridiani. Qui ognuno può scegliere il tempo che preferisce. Certo, tutte le attività che abbiamo raccontato sono facilitate in un tempo scuola più lungo, ma considerato che le esigenze dei genitori possono essere diverse abbiamo scelto di mettere in campo un’offerta variegata. In più, gratuitamente, utilizziamo le due ore del rientro di venerdì per le attività extra curricolari, come la musica, la motoria e il teatro.”

VERSO LA SCUOLA SUPERIORE

“Il collegamento con la scuola superiore è molto importante, un contatto che ci dice che sia la preparazione, che la metodologia e le valutazioni corrispondono al loro modo di operare. Lo testimoniano i risultati delle prove Invalsi: siamo a livelli altissimi, come dimostrato da studi specifici che abbiamo effettuato.”

LA FORMAZIONE DEI DOCENTI

“Curiamo molto la formazione dei docenti. La scuola per competenze, l’utilizzo della tecnologia innovativa, la gestione educativa del rapporto degli stessi docenti con gli alunni: sono i temi costanti del nostro lavoro quotidiano. L’essere gruppo insieme al personale Ata, molto preparato, fa di noi un corpo compatto e attento alle esigenze degli studenti. Ho sempre ritenuto che una brava guida da sola non può fare nulla e sono convinta che se non avessi trovato questo corpo docenti così sensibile non avrei potuto raggiungere simili risultati. Il nostro è un gioco di squadra, anche insieme al personale di segreteria.”

LE DATE DI “SCUOLA APERTA”

  • giovedì 18 gennaio: ore 14.30-17.30 (sede di Torre di Palme)
  • sabato 20 gennaio: ore 16-19 (sede centrale in Via Leonardo Da Vinci 11, Fermo)
  • martedì 23 gennaio: ore 17-19.30 (sede di Torre di Palme)

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X