facebook twitter rss

”Renato Rocchetti”, nuovi splendenti
risultati dalle gare di Ancona

ATLETICA - In risalto Martina Cuccù, cadetta in grado di stabilire la miglior prestazione nazionale nelle prove multiple ed il record regionale nei 60 metri ad ostacoli. Con lei, in luce anche tanti altri tesserati del sodalizio sangiorgese
lunedì 15 gennaio 2018 - Ore 23:47
Print Friendly, PDF & Email

Martina Cuccù in pista alle prese con gli ostacoli

ANCONA – L’atletica leggera dedica la sua copertina, ancora una volta, alla cadetta da record Martina Cuccù. La quindicenne portacolori dell’Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti, una vera e propria forza della natura, ha dimostrato tutto il suo valore nel meeting giovanile di domenica 14 gennaio al Palaindoor di Ancona.

Martina, seguita da Robertais ed Elisa Del Moro, ha messo a segno la nuova miglior prestazione italiana delle prove multiple, totalizzando 3209 punti: 1,53 m nel salto in alto, 9,72 m nel lancio del peso, 1’00’’97 nei 400 m, ma soprattutto 8’’88 nei 60 m ostacoli, una performance capolavoro con cui ha spazzato via il precedente record regionale di 9’’12, datato 2003.

La Sangiorgese si è poi affidata a Matteo Tassetti, che ha vinto nettamente  i 60 m ostacoli della categoria ragazzi, con il tempo di 10’’28, e a Francesca Cuccù, prima nell’asta cadette. Bravo anche Simone Guidotti, sul podio nel salto in lungo, con un balzo di 5,60 m, e nei 60 m ostacoli cadetti (9’’17).

Dal fronte TAM, arrivano notizie interessanti, anche in chiave nazionale. Infatti il primatista italiano del lancio del martello Giorgio Olivieri è stato in un raduno con la  nazionale giovanile, mentre il discobolo Gabriele Rossi Sabatini è stato convocato per uno stage con la squadra azzurra under 25 a Tirrenia (Pisa). In pista invece hanno parlato i risultati dell’allieva Angelica Ghergo, autrice insieme alla compagna Irene Pesaresi di una doppietta sui 60 m ostacoli, 9’’20 e 9’’56. Sempre la Ghergo è stata capace di correre i 400 m in 57’’08. Nello sprint si è messa in evidenza Greta Rastelli, 7’’82 nei 60 m, mentre nei salti si sono espressi al livello dei loro primati personali Nikita Lanciotti, 3,40 m nell’asta, Fabio Santarelli, 6,81 m nel lungo juniores, minimo per i campionati italiani, e Alena Binni, 5,09 m lungo allieve.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X