facebook twitter rss

La collaborazione vince sul terremoto,
a Falerone assemblea di bilancio per le feste:
in oltre 5 mila al presepe vivente

FALERONE - Il presidente dell’Associazione Presepio Vivente, Matteo Colibazzi, non ha nascosto che l’impegno di due mesi di preparazione e di un mese per il successivo smontaggio è stato ripagato dal successo dell’evento, ma ha anche rivolto un accorato appello alla cittadinanza per una maggiore partecipazione
sabato 20 gennaio 2018 - Ore 16:05
Print Friendly, PDF & Email

 

di Massimiliano Cruciani

Ieri sera presso la sala consiliare del Comune di Falerone si è svolta una assemblea pubblica che ha informato i molti presenti sui risultati del Presepio vivente e dei Mercatini di Natale.
L’apertura della serata è stata affidata al Sindaco Armando Altini, che ha subito sottolineato come,  grazie alla partecipazione ed alla collaborazione, ogni difficoltà può essere superata e ha colto l’occasione per sponsorizzare crowdfunding volto alla raccolta di fondi per finanziare un progetto di restauro del cine-teatro “Beato Pellegrino”, lasciando poi spazio al tema centrale della serata: il Presepio Vivente e i Mercatini di Natale.

Lo scorso 26 dicembre 2017, in un percorso di oltre 2 chilometri, sviluppati interamente nel Parco Archeologico di Falerio Picenus, 320 figuranti hanno ospitato un pubblico di oltre 5.000 visitatori. Sullo sfondo di monumenti di primaria importanza, quali Teatro Romano ed Anfinteatro Romano, centurioni, mestieranti, oratori e semplici comparse, hanno ricreato il basilare spirito della Natività di Gesù.

Il presidente dell’Associazione Presepio Vivente, Matteo Colibazzi, non ha nascosto che l’impegno di due mesi di preparazione e di un mese per il successivo smontaggio è stato ripagato dal successo dell’evento, ma ha anche rivolto un accorato appello alla cittadinanza per una maggiore partecipazione per far si che questo evento dalla prima edizione del 2000 possa ancora svolgersi nello spirito di miglioramento.

Nei giorni 8 e 23 dicembre il centro storico del paese ha fatto da cornice ai Mercatini di Natale, in questo caso un gruppo di amici, patrocinati dall’Amministrazione Comunale e anche da tanti privati hanno permesso a 20 espositori di animare le vie del paese da poco tempo riaperto dopo i traumatici eventi sismici.
La serata è stata conclusa con uno spirito di positività che guarda al futuro di questo Paese con concrete basi di rinascita culturale e sociale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X