facebook twitter rss

Serie C2, la panoramica
della sedicesima giornata

CALCIO A 5 - Nuova Juventina a valanga sul Futsal Prandone ed è testa della classifica solitaria. Segue il Real Sangiorgio, corsaro sugli Amici 84. Scivolone della terza forza del girone Futsal Monturano in casa del Real Ancaria. Sul fondo abbandona i playout il Futsal Campiglione, a ridosso della salvezza diretta il Futsal Silenzi
sabato 20 gennaio 2018 - Ore 01:41
Print Friendly, PDF & Email

La gioia della Nuova Juventina al triplice fischio

MONTEGRANARO – Vittoria spumeggiante quella della rinnovata capolista solitaria Nuova Juventina, sul fondo di gioco della palestra San Liborio a sbarazzarsi dell’ex primatista Futsal Prandone con un sonoro 9 – 1. Le triplette di Cassaro e Testella, più le marcature singole di Favetti, Grasselli e Catini sono la testimonianza dell’ottimo stato di forma dei bianconeri veregrensi, protagonisti di un’ermetica fase difensiva ed una lucida quanto affilata circolazione di palla a valere così, oggi, la cima della graduatoria.

Balzo in avanti nelle logiche di vertice da parte del Real Sangiorgio, corsaro nella tana degli Amici 84, a portar via dunque dal Piceno i tre punti che, complice lo scivolone del Futsal Monturano, al momento sostengono la seconda piazza del girone. A Folignano in rete, per i sangiorgesi, Della Mora con una tripletta, De Ruggiero con un bis di centri e Lignite con una marcatura singola per l’ 1- 6 finale.

Le squadre in campo al fischio d’inizio

Cede in esterna, mantenendo però la terza posizione ( a comprovare la qualità dei sodalizi fermani, a dividersi la nobiltà della vetta ) per come detto il Futsal Monturano. I ragazzi del presidente Mariano Pierbattista hanno lasciato il passo ai locali del Real Ancaria nell’approccio di gara, subendo uno stacco iniziale successivamente non ricucito, pagato a conti fatti con il definitivo 5 – 2. Ad Ancarano per i monturanesi sono andati a segno Marinangeli e Paccapelo. 

Minuto di raccoglimento alla memoria di Samuele Cascone, ventenne ex settore giovanile bianconero, venuto a mancare prima di Natale a causa di un incidente stradale

Colpo di reni nella parte bassa della classifica da parte del Futsal Silenzi, lesto a liquidare nella palestra domestica in riva all’Adriatico fermano il Ripaberarda C5 per 5 – 4. Al triplice fischio ecco maturare l’importante ossigeno di classifica in chiave salvezza. Le realizzazioni portano il sigillo di Amadio, Sarchié, Rogante e la doppia firma di Felici.

Gli spalti gremiti della palestra di Montegranaro

Chi invece abbandona le sabbie mobili dei playout è il Futsal Campiglione. La selezione di mister Giulio Palomba si sbarazza del mal capitato Futsal Bulls Samb con un rotondo 9 – 2 figlio delle marcature di Fabiani, Leba, Tidei, Trapasso ed un felice poker di Belleggia. Chiude il conto un’autorete rivierasca.

 

CLASSIFICA

Per come ampiamente illustrato, il momentaneo podio è tutto ad appannaggio delle fermane e vede più in alto di tutti il quintetto veregrense del tecnico Simone Brasili, a quota 36 punti, tallonato dal Real Sangiorgio del pari grado Federico Vecchiola, forte di 34 gettoni. Un punto indietro, dunque a 33, la compagine monturanese del collega John Malvestiti. In fondo sorride il Futsal Campiglione, da ieri sera fuori dalla griglia degli spareggi salvezza grazie ai rinnovati 20 punti, mentre a 18 veleggia l’altra compagine di Porto San Giorgio, il Futsal Silenzi, collocata al primo step dei playout ma con la zona franca della classifica distante appena due misure.

Paolo Gaudenzi

 

Fotogallery di Nuova Juventina – Futsal Prandone

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X