facebook twitter rss

Incredibile quanto amara Malloni,
sconfitta nel finale a Fabriano

SERIE B - Il sorpasso cartaio avviene in coda ad una gara condotta ampiamente dai rivieraschi per tutta la contesa. Prosegue così la tradizione negativa nei derby contro sodalizi corregionali. Per continuare a coltivare il sogno playoff serve ora una prova di carattere a partire da domenica prossima, quando in via Ungheria arriverà il Teramo
lunedì 22 Gen 2018 - Ore 15:48
Print Friendly, PDF & Email

Il pivot classe ’88 Mirko Romani

FABRIANO (AN) – Altro regalo della Malloni che al PalaGuerrieri conduce la gara per 38 minuti e cede incredibilmente negli ultimi 120 secondi continuando la striscia negativa nei derby.

IL TABELLINO

JANUS RISTOPRO FABRIANO 70: Bruno 17, Gialloreto 13, Dri 13, Bugionovo 13, De Angelis 10, Marsili 4, Jovancic 0, Cimarelli 0, Cummings 0, Fanesi 0, Cicconcelli 0, Vita Sadi 0. All. Aniello

MALLONI BASKET PORTO SANT’ELPIDIO 65: Maggiotto 26, Zanotti 15, Torresi 6, Cernivani 5, Cinalli 5, Lovatti 5, Navarini 3, Romani 0, Piccone 0, Balilli 0, Bravi 0. All. Domizioli

PARZIALI: 11 – 23; 24 – 38; 43 – 46

LA CRONACA

Biancoazzurri desiderosi di riscatto dopo il ko di sette giorni fa con Senigallia ed infatti Romani e compagni volano subito sul +12 alla prima sirena. Maggiotto e Zanotti i più in palla e anche nei secondi dieci minuti è sempre la Malloni a condurre sfruttando anche la pessima domenica al tiro dei padroni di casa. Il +14 dell’intervallo certifica la supremazia biancoazzurra ma al ritorno dagli spogliatoi la musica cambia più per demeriti elpidiensi che per la reazione della Janus.

Parziale di 19-8 per Fabriano con la Malloni capace di andare a canestro soltanto con Maggiotto e Zanotti, gara riaperta al 30′ (43-46). In apertura di quarto periodo è ancora Maggiotto a dare la carica ai suoi: +7 a meno di 8′ dal termine, Fabriano torna a -2 con Bruno ma è ancora Maggiotto a riportare la Malloni a +5 (53-58). Due personali dell’ala biancoazzurra e PSE a +6 (55-61) a 3’55” dalla sirena ma prima Dri e poi la bomba di De Angelis riaprono definitivamente la contesa (60-61). Lovatti per il +3, Dri con fallo e canestro aggancia la parità, l’unica tripla della serata di Gialloreto dà il sorpasso ai cartai (66-63). Cernivani accorcia ma è ancora Dri in penetrazione a mettere un possesso di distanza tra le due formazioni. La tripla di Navarini finisce lontana dal bersaglio e Fabriano chiude 70-65.

Ennesima occasione gettata al vento per la Malloni, tanto rammarico in casa biancoazzurra per un match sempre condotto e contro un avversario per lunghi tratti in palese difficoltà. Domenica si torna al palas di via Ungheria per il match contro Teramo, per alimentare il sogno playoff occorre reagire.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X