facebook twitter rss

Finisce fuori strada e l’auto si ribalta:
ferito un uomo di Campofilone

OSIMO - L'uomo, al volante di una Fiat Croma,è stato accompagnato al pronto soccorso del Ss.Benvenuto e Rocco con una ferita alla testa
giovedì 25 Gennaio 2018 - Ore 13:33
Print Friendly, PDF & Email

L’auto del campofilonese ribaltata su via Marco Polo a Osimo

Ancona un incidente stradale in via Marco Polo, stavolta accaduto all’altezza della rotatoria del Conte Orsi. Un uomo di circa 50 anni, residente a Campofilone, mentre transitava al volante di una Fiat Croma sull’arteria di accesso di Osimo con direzione Macerata, probabilmente per un colpo di sonno, ha perso il controllo della vettura che guidava ed è finito nella scarpata a destra della carreggiata. Prima il mezzo si è inerpicato sulla scarpata, poi si è ribaltato e ha concluso la sua corsa tornando a ruote all’insù in mezzo alla strada. Il conducente, quasi miracolato, se l’è cavata con una ferita superficiale alla testa ed è stato trasportato dall’ambulanza della Croce Rossa al pronto soccorso dell’ospedale Ss. Benvenuto e Rocco di Osimo.  Davanti agli agenti della Pm avrebbe ammesso di non essere riuscito a dormire, stanotte, per una situazione familiare complessa e delicata. Per liberare l’uomo della prigione di lamiere è intervenuta anche una squadra di vigili del fuoco del distaccamento di San Sabino. La Polizia locale di Osimo ha invece gestire il traffico, impazzito con i clacson che suonavano senza tregua, e rilevato gli estremi del sinistro. Sul posto anche la ditta specializzata per pulizia strada da cristalli e liquidi del motore persi dal mezzo sull’asfalto. L’incidente è avvenuto verso le 10:30 circa di stamattina. Mno di 24 ore fa, proprio ieri pomeriggio era stato rilevato un altro schianto in via Marco Polo ad appena 200 metri dal fuori strada di stamattina. Via Marco Polo, insomma, continua a restare in vetta alla classifica dei punti critici e più pericolosi della viabilità cittadina.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X