facebook twitter rss

Raid in pieno centro, raffica di finestrini spaccati nella notte: la rabbia dei residenti (le foto)

PORTO SANT'ELPIDIO - Qualche residente, svegliato da quanto stava accadendo, ha allertato i carabinieri intervenuti sul posto nel bel mezzo della notte. Un risveglio all'insegna della rabbia, quello dei residenti e dei proprietari dei veicoli, per quanto avvenuto. Ad aiutare le indagini potrebbero essere le telecamere di alcune delle attività commerciali davanti alle quali si trovava parcheggiate le macchine.
lunedì 29 Gen 2018 - Ore 10:16
Print Friendly, PDF & Email

Una delle auto danneggiate questa notte

di Paolo Paoletti

E’ di sette auto e un furgone danneggiati il bilancio, che potrebbe crescere nelle prossime ore,  dell’atto vandalico che ha preso di mira i veicoli in sosta, questa notte, in pieno centro a Porto Sant’Elpidio. Erano circa le 3.30 quando, nel cuore della città, tra Via dei Mille e Via Annibal Caro, a poca distanza anche dal bar centrale, dei balordi hanno preso di mira i finestrini delle auto parcheggiate spaccandoli. Vandali  in azione anche nel parcheggio de La Piccola.  Vetri mandati letteralmente in frantumi mentre i proprietari erano in casa a dormire. Secondo i primi racconti dei testimoni, gli autori del gesto sarebbero due persone.  Resta da capire le motivazioni di quanto accaduto. Secondo le testimonianze dei proprietari non sarebbero infatti scomparsi particolari oggetti di valore degli abitacoli dei mezzi. Non sono state toccate le autoradio ad esempio. Rubato un telepass, un navigatore satellitare e poco altro. Dunque un gesto apparentemente non mirato ai furti, ma al solo danneggiamento.

Qualche residente, svegliato da quanto stava accadendo, ha allertato i carabinieri intervenuti sul posto nel bel mezzo della notte. 

Un risveglio all’insegna della rabbia, quello dei residenti e dei proprietari dei veicoli, per quanto avvenuto. Il tutto in pieno centro. Ad aiutare le indagini dei Militari dell’Arma, partite immediatamente,  potrebbero essere le telecamere di alcune delle attività commerciali davanti alle quali si trovavano parcheggiate le macchine. Il sindaco Franchellucci, informato dell’accaduto, si è subito messo in contatto con il Prefetto di Fermo Maria Luisa D’Alessandro (leggi l’articolo)

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X