facebook twitter rss

U15 Fermo, la Papalini
passa alla palestra Coni

BASKET - Con il punteggio di 59 - 67 la VL Pesaro si impone sul domicilio dei ragazzi di coach Perini
domenica 4 febbraio 2018 - Ore 17:55
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Non è bastato un super Alessandro Guenci a piegare la VL Papalini Pesaro nel campionato U15 Eccellenza. I pesaresi si impongono sull’ASD Basket Fermo nel campo della palestra Coni ribaltando il risultato dell’andata con un punteggio identico anche se a parti invertite.

IL TABELLINO

BASKET FERMO 59: Veccia, Damico 3, Grandoni, Maroni, De Angelis, Camarri (cap.) 9, Ilari, Bastarelli, Moretti 5, Merlini 10, Donzelli, Guenci 32. All. Perini

VL PAPALINI PESARO 67: Azzolini 2, Donati 5, Rossi G. 7, Panzavolta 4, Ragnini (cap.) 13, Sablich 11, Del Prete 2, Brocchi, Corbin, Formisano 4, Rossi M. 19.

ARBITRI: Francesco Virgili di Sant’Elpidio a Mare; Roberto Balacco di Porto Sant’Elpidio

PARZIALI: 10 – 12; 23 – 33; 37 – 47

LA CRONACA

La formazione fermana non parte benissimo, fa un po’ di difficoltà ad organizzarsi in campo anche se il primo quarto viene arginato lasciando solo due punti agli avversari. Arginato dalle realizzazioni di Guenci che mette a canestro tutti e dieci i punti del prima frazione di gara, sei dei quali da tiro libero. È nel secondo quarto che si realizza la distanza tra le due formazioni, quando la VL approfitta delle imprecisioni dei fermani distanziandoli al suono della sirena di 10 punti.

Nel secondo tempo, però, la formazione di Marco Perini si rimette in carreggiata, e oltre a Guenci che conclude con 32 punti personali e miglior realizzatore della partita, si affida alle incursioni di capitan Camarri e alle realizzazioni di Riccardo Merlini. Ma non c’è stato nulla da fare. Anche se la distanza di punti tra le due squadre in qualche momento è venuta meno i pesaresi hanno sempre risposto a tono, soprattutto dopo l’uscita per cinque falli di Camarri e Moretti, concludendo l’incontro con otto punti di differenza.

Un vero peccato perché c’erano tutti gli ingredienti per poter far bene come nella partita di andata. Forse un po’ più concentrazione e qualche ansia da prestazione in meno avrebbero aiutato, chissà. Certo che ora l’obiettivo del secondo posto in campionato si fa più difficile anche se non ancora tutto è deciso. Bisogna affidarsi non solo alle proprie forze ma anche ai risultati degli scontri tra le dirette avversarie. Quello che è certo è che non bisogna più fare passi falsi specialmente a Perugia tra un paio di settimane.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X