facebook twitter rss

Le classi del Liceo Artistico a confronto
su violenza di genere e femminicidio

SCUOLA - In questi giorni Laura Gaspari dell’Associazione On the Road sta incontrando gli alunni delle classi quarte e quinte, mentre giovedì 8 febbraio dalle ore 10 i ragazzi parteciperanno al Teatro di Porto San Giorgio ad un incontro
martedì 6 Feb 2018 - Ore 14:32
Print Friendly, PDF & Email

 

Entra nel vivo il progetto di sensibilizzazione sulla violenza di genere “Viola sarà solo un colore” che coinvolge in un’ottica interdisciplinare tutte le classi del Liceo Artistico “Preziotti Licini” per un biennio con lo scopo di promuovere una cultura della prevenzione e della non-violenza. Dopo il flash mob di apertura tenutosi il 25 novembre in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, è in atto la fase dedicata alla conoscenza della tematica e alla trattazione declinata in diversi ambiti e con diversi linguaggi (antropologico, psicologico, giuridico).

In questi giorni Laura Gaspari dell’Associazione On the Road, operatrice del Centro Anti violenza Percorsi Donna, sta incontrando gli alunni delle classi quarte e quinte delle sedi di Fermo e Porto San Giorgio, mentre giovedì 8 febbraio dalle ore 10 i ragazzi parteciperanno al Teatro di Porto San Giorgio ad un incontro a loro dedicato intitolato “Violenza di genere e femminicidio”. Dopo i saluti del sindaco Loira e della Dirigente Scolastica Stefania Scatasta, interverranno l’antropologa Maria Rita Bartolomei, Laura Gaspari e l’avvocato Emanuela Marini del Centro Anti violenza Percorsi Donna. Al termine le autorità presenti saranno invitate ad intervenire al dibattito. L’iniziativa, in un’ottica di rete, ha il patrocinio della Prefettura di Fermo, dei Comuni di Fermo e Porto San Giorgio, dell’Assessorato alle Pari Opportunità della Regione e della Provincia di Fermo, oltre che della Commissione regionale per le Pari Opportunità.

“La prevenzione autentica – commenta la dirigente Scatasta – è quella che ha ancoraggi culturali ed emotivi non finalizzati ad una sensibilizzazione estemporanea ma alla radicalizzazione nella coscienza di ciascuno di valori profondi, di un pensiero critico personale che si traduca in uno stile di vita connotato dall’empatia, del rispetto e dalla reciprocità”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X