facebook twitter rss

Brutta settimana per la Poderosa:
dopo Verona arriva la sconfitta
casalinga contro Treviso

SERIEA A2 - Irriconoscibile XL Extralight che sbaglia troppo e incassa un pesantissimo stop interno. Delusione al PalaSavelli, che per l'occasione ha richiamato quasi 2000 spettatori
Print Friendly, PDF & Email

 

di Nunzia Eleuteri

Dopo il brutto colpo incassato a Verona, la XL Extralight riceve in casa la De’ Longhi Treviso, uscita vincente domenica dall’Unieuro Arena di Forlì che a sua volta aspetta la Poderosa domenica prossima, 11 febbraio. La squadra veneta, dalle importanti tradizioni cestistiche, non è certamente tra le più semplici da affrontare anche se i gialloblù hanno già dimostrato, nella partita di andata, di essere più che all’altezza avendo battuto i trevigiani 84 a 91 in un Palaverde gremito di tifosi. Il PalaSavelli è pronto ad accogliere i ragazzi di coach Pillastrini che torna a Porto San Giorgio dopo la doppia esperienza alla guida della Sutor Basket Montegranaro in Serie A. Sono 4 i punti di vantaggio in classifica della XL Extralight sulla De’ Longhi. Inizia così una gara tutta da giocare.

IL TABELLINO

XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO 74: Powell 19, Corbett 15, Amoroso 17, Rivali 0, Campogrande 9, Zucca 8, Gueye 3, Maspero 3, Treier 0, Angellotti NE, Cimini NE, Altavilla NE. All. Ceccarelli

DE’ LONGHI TREVISO 95: Sabatini 9, Musso 14, Fantinelli 6, Lombardi 4, Brown 14, Antonutti 13, Bruttini 4, Swann 15, Poser 0, Imbrò 6, Negri 7, Barbante 3. All. Pillastrini

ARBITRI: Alessandro Tirozzi, Stefano Wassermann, Damiano Capozziello.

PARZIALI: 21 – 28; 22 – 23; 11 – 25; 20 – 19

LA CRONACA

Schiera il quintetto base plurisperimentato coach Ceccarelli: Rivali, Corbett, Powell, Campogrande, Amoroso; e coach Pillastrini contrappone: Sabatini, Musso, Fantinelli, Lombardi, Brown. Scorrono i primi quattro minuti di gioco in assoluta parità. Ritmi veloci e pochi errori fino a quando Treviso si porta sul 9 a 13 con un tiro da tre di Musso. Va in crisi Montegranaro e subisce qualche punto di troppo. E’ poi Corbett ad accorciare le distanze: 15-17. Ma è un sollievo passeggero perché i gialloblù continuano a faticare. L’ottimo gioco di Michele Antonutti porta la De’ Longhi sul 16 a 22. Si chiude male il primo quarto per la XL Extralight nonostante una tripla di Gueye e una meravigliosa schiacciata di Marshawn Powell: 21 a 28.

Continua il momento “no” per i veregrensi che iniziano il secondo tempo subendo un canestro da tre punti e collezionando qualche fallo di troppo. I biancoblù allungano il passo: 12 i punti di distacco dalla padrona di casa quando Ceccarelli chiama il time out. E “Lollo” Maspero mette a segno una tripla che ridà ossigeno alla squadra. Fatica però la Poderosa a trovare equilibrio e continua a soffrire sbagliando anche palle sotto canestro. Treviso domina incontrastata mantenendo sempre dai 10 ai 13 punti di vantaggio. Solo 2 i minuti al termine del secondo tempo. Montegranaro cerca di reagire e in parte ci riesce. Si va al riposo sul 43 a 51.

Sembrano agguerriti i gialloblù nella ripresa di gioco e si guadagnano il punteggio di 46 a 51. Ma Treviso non molla e i tifosi, seppur pochi, si fanno sentire, eccome. Il tabellone segna 46 a 57. Il PalaSavelli risponde a suon di tamburi per incitare i ragazzi di Ceccarelli, di nuovo in visibile difficoltà. E’ Capitan Amoroso a risollevare il morale con un tiro da tre punti. Ma i biancoblù mostrano di essere davvero una gran bella squadra e si riportano in vistoso vantaggio: 49 a 62. Va in panchina Gueye con un carico di 4 falli. La situazione diventa sempre più critica per la padrona di casa che sbaglia ora anche il tiro più banale. Il divario tra le due formazioni è i 17 punti. Irriconoscibili i veregrensi che lasciano spazi fino a chiudere il terzo tempo con il pesante punteggio di 54 a 76.

Poco da fare nel quarto tempo che vede in campo una squadra veregrense rassegnata. Da segnalare solo qualche sporadica azione di orgoglio per limitare i danni. Il distacco resta sempre troppo ampio: 67 a 87 dopo 7 minuti di gioco. Sicuramente coach Pillastrini ha mostrato di essere alla guida di una grande squadra. Si chiude una partita deludente per i tifosi gialloblù. Treviso batte Montegranaro 74 a 95.

 

Fotogallery

L’inno nazionale prima del match

Tutti i piccoli tifosi gialloblù omaggiati della sacca della Poderosa

Poderosa Treviso al Palasavelli

La curva ospiti del Treviso al Palasavelli

 

Stefano Pillastrini, coach della De’ Longhi Treviso

Foto Silvia Remoli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X