Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Torna la giornata della raccolta del farmaco

RACCOLTA - Sono 26, in provincia di Ascoli Piceno e Fermo, le farmacie aderenti. In 104 Province, nelle oltre 3.800 farmacie che aderiscono all’iniziativa e ne espongono la locandina, sarà possibile, grazie alle indicazioni del farmacista e all’assistenza di oltre 14.000 volontari, acquistare uno o più medicinali da banco da donare ai meno fortunati

Sabato 10 febbraio si svolgerà in tutta Italia la diciottesima edizione della Giornata di Raccolta del Farmaco. In 104 Province, nelle oltre 3.800 farmacie che aderiscono all’iniziativa e ne espongono la locandina, sarà possibile, grazie alle indicazioni del farmacista e all’assistenza di oltre 14.000 volontari, acquistare uno o più medicinali da banco da donare ai meno fortunati. I farmaci acquistati saranno consegnati direttamente agli oltre 1.720 enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus.

“In Provincia di Fermo – dichiarato la delegata provinciale del Banco Farmaceutico Michela De Vita – grazie alla generosità della popolazione, sono stati raccolte 1200 confezioni di farmaci, con i quali sono state aiutate quasi duemila persone bisognose assistite dai 7 enti caritativi del territorio convenzionati con Banco Farmaceutico”.

Nella provincia di Fermo, la raccolta 2018 vedrà impegnate quattordici farmacie aderenti, una in più rispetto allo scorso anno. A Fermo hanno aderito la farmacia Astorri, la farmacia Bini, la farmacia Comunale e la farmacia Cisbani. A Campiglione di Fermo la farmacia Cuccù, a Ponzano di Fermo la farmacia Formentini, a Porto Sant’Elpidio la farmacia Comunale n.2, a Montegranaro la farmacia Casali Manzetti, a Magliano di Tenna la farmacia Cingolani, a Monte Urano la farmacia Giorgetti, a Porto San Giorgio la farmacia Luisa Pompei e la farmacia Michele Pompei, a Marina di Altidona la farmacia Lunerti, a Pedaso la farmacia Luigi Marconi.

“Nel 2017 – puntualizza la delegata provinciale del Banco Farmaceutico per la provincia di Ascoli Piceno Alessia Dalsass – sono stati raccolti 1032 farmaci destinati a 7 enti benefici che operano nel territorio con più di mille assistiti. Il numero di farmacie aderenti in provincia è invariato rispetto allo scorso anno e pari a dodici”.

Ad Ascoli Piceno e provincia queste sono le farmacie che aderiscono alla Giornata della Raccolta del Farmaco: la farmacia Rivosecchi di Grottammare, le farmacie Tomassini, Eredi Loggi Carlini, Mercuri a San Benedetto del Tronto, Parisani e Pelletti a Porto d’Ascoli; Amadio e San GIacomo a Centobuchi; Roccheggiani a Stella di Monsampolo; Ex Chiaretti e Righetti ad Ascoli Piceno.

Durante la GRF dell’11 febbraio 2017, sono state raccolte 375.240 confezioni di farmaci, per un controvalore economico pari a 2.599.791 di euro. Ne hanno beneficiato oltre 580.000 persone assistite dagli enti convenzionati. In 17 anni, la GRF ha raccolto più di 4.400.000 farmaci, per un controvalore superiore a 26 milioni di euro.

In 5 anni (2012 – 2017) la richiesta di farmaci da parte degli enti è aumentata del 27,4%, mentre il numero degli indigenti è cresciuto in 1 anno del 4%. In particolare, sono aumentati i poveri minorenni, in crescita del 3,2% (soprattutto minorenni italiani, in aumento del 4,5%).

La GRF si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, in collaborazione con Aifa, Cdo Opere Sociali, Federfarma, Fofi, Federchimica Assosalute e BFResearch. L’iniziativa è realizzata con il sostegno di Intesa Sanpaolo, Teva, Doc, EG EuroGenerici, Assogenerici, Avvenire, Mediafriends, Responsabilità Sociale Rai e Pubblicità Progresso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti