fbpx
facebook twitter rss

Borse, cappelli, scarpe: le collezioni Made in Marche conquistano tutti

MILANO - “Girando tra i vari stand – commenta il presidente della Camera di Commercio Graziano Di Battista – abbiamo avuto la conferma che le nostre collezioni di primo ordine sono state apprezzatissime"
Print Friendly, PDF & Email

 

Non solo calzature. Il distretto marchigiano è presente al Micam e al Mipel anche con borse e cappelli. Mai come in questa edizione infatti le aziende hanno esposto prodotti che vanno oltre le scarpe. Anche il Mipel, la fiera parallela al Micam e specializzata in pelletteria, ha visto una presenza importante di imprese provenienti da Montappone, Montegranaro, Fermo, Falerone, Massa Fermana.  Nel terzo giorno di fiera tra gli imprenditori c’è un moderato ottimismo.

“Girando tra i vari stand – commenta il presidente della Camera di Commercio Graziano Di Battista – abbiamo avuto la conferma che le nostre collezioni di primo ordine sono state apprezzatissime. Tra gli imprenditori c’è un clima moderatamente soddisfatto e con la consapevolezza che c’è molto da lavorare”. 

In parallelo con il lavoro delle imprese prosegue quello istituzionale che vede Camera di Commercio, Confindustria, Istituzioni fare squadra. A riguardo il presidente della sezione calzaturieri di Confindustria Enrico Ciccola ha commentato: “L’obiettivo più importante è quello di riuscire a trovare una coesione tra gli imprenditori per arrivare a una questione fondamentale, ovvero quella del Made in Italy obbligatorio. Si tratta di un tema che deve interessare a tutti, sia chi produce in Italia con grande difficoltà, sia chi ha delocalizzato le produzioni. Se non uniamo le forze in questa battaglia europea avremo dei problemi grossi”.

Area Hospitality Distretto Calzaturiero delle Marche che ha registrato visite da tutto il mondo: Australia, Russia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Spagna, Giappone, India. Non solo degustazioni di prodotti tipici ma anche spazio agli oggetti d’artigianato (ceramiche, calzature in legno, borse, papillon) che hanno contribuito a far conoscere il distretto ai buyers. Diverse le richieste di contatti arrivate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X