fbpx
facebook twitter rss

Carnevale Monturanese, buona la prima: “Vogliamo farlo diventare un’eccellenza regionale”

EVENTI - Riuscita la sfilata del martedì con i 9 quartieri protagonisti. Matteo Valeriani, presidente della Pro Loco, fa il punto sulla manifestazione e invita tutti all'appuntamento conclusivo di domenica 18 febbraio
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

foto di Giorgio Capparuccini

Nonostante la minaccia di pioggia ed un freddo che non ha risparmiato gli oltre 1.000 figurati, ieri, dopo l’ultima spennellata (“Quella delle ore 14 del martedì”), è partita la sfilata del 41° Carnevale Monturanese. Una festa straordinaria e colorata, come da tradizione, che continua a fare del Comune calzaturiero un’eccellenza regionale. Una lunga storia, che non accenna ad affievolirsi, con un lavoro costante da parte dei quartieri che per settimane, giorno e notte, hanno dato forma ai loro carri, tra un colpo di martello, una saldatura ed un impasto di cartapesta.

“Come Pro Loco siamo orgogliosi di portare avanti questo evento e ci puntiamo molto – afferma il presidente Matteo Valeriani – perché crediamo che il Carnevale Monturanese sia importante per noi ma non solo: sia nella realizzazione che nella partecipazione alla sfilata, infatti, ci sono persone che vengono anche da paesi limitrofi. Per questo, continuando a lavorare, vogliamo portarlo ad un grandissimo livello. Conosco manifestazioni di Comuni a noi vicini che hanno difficoltà a portare avanti le singole iniziative non tanto per un discorso economico, che comunque tocca tutti, ma piuttosto sotto l’aspetto della cosiddetta manodopera e soprattutto del sentire questa festa. Noi abbiamo la fortuna di avere 9 organizzazioni di quartiere che tengono molto al Carnevale, che lo amano e che da 41 anni vanno avanti a testa bassa e che, nonostante le difficoltà, riescono ad essere presenti e a dare sempre di più”.

Proprio dalla Pro Loco arriva un supporto importante ai quartieri. “Cerchiamo di trovare gli spazi per la realizzazione dei carri, di fare gli acquisti insieme per risparmiare e tanto altro ancora. Questo perché siamo convinti che se creiamo una comunità intorno al Carnevale, senza che ognuno pensi al proprio orticello, sicuramente ne troveremo vantaggio tutti”.

L’incertezza più grande di tutti i Carnevali resta il meteo. “Ieri siamo stati fortunati e speriamo che domenica possa ripetersi questa nostra festa, con tanta gente pronta a sfilare e soprattutto con tanto divertimento. Quindi, vi aspettiamo per una nuova sfilata, per il concorso dell’Ape mascherata, per quello per maschere isolate e per l’assegnazione del Cappello di Re Carnevale, tutto scandito dai ritmi e dalle musiche della marching band, dalla comicità di Francesco Capodaglio e dal lancio di gadget. Venite perché, e ve lo dice una persona che da 25 anni vive questa manifestazione, nelle Marche ci sono soltanto Fano e pochissimi altri ancora che riescono a regalare un simile evento”.

La giuria del Carnevale Monturanese formata da Silvia Cicconi, Patrizia Pompei, Gianluca Marinangeli, Ripa Wais e Massimo Mancini


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X