facebook twitter rss

La tutela del mare spiegata
agli studenti dell’Ipsia
dalla Guardia costiera

FERMO - Previsto un concorso tra classi.Gli alunni delle classi vincitrici potranno essere ospitati per cinque giorni a bordo di un’unità navale della Guardia Costiera o per una settimana presso la sede di un Ente Gestore di Area Marina Protetta
Print Friendly, PDF & Email

Nel corso della mattinata , presso l’istituto professionale industriale e artigianato “Ostilio Ricci” di Fermo, ha avuto luogo, in attuazione di un protocollo recentemente stipulato fra il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca ed il Ministero dell’ambiente, della tutela del territorio e del mare, una conferenza sulla promozione dell’educazione ambientale con particolare riguardo alle risorse dell’eco-sistema marino costiero.
“La conferenza, tenuta dal Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio, Tenente di Vascello Ciro Petrunelli, è finalizzata – fanno sapere dal Circomare – alla conduzione di un’attività ambientale di tipo spiccatamente preventivo, con l’obiettivo di trasmettere ai più giovani una maggiore sensibilità verso la salvaguardia dell’ambiente, con particolare riguardo alla tutela delle risorse dell’ecosistema marino costiero.

Il comandante del Circomare, Ciro Petrunelli dialoga con gli studenti

Hanno partecipato all’attività circa 70 studenti dell’istituto “Ostilio Ricci”, i quali sono anche stati invitati a partecipare al concorso di “Ausiliario della Guardia Costiera”, una iniziativa del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera a favore degli studenti coinvolti nel ciclo di conferenze.
La partecipazione al concorso prevede che ogni classe partecipante produca un elaborato che presenti l’approfondimento, contestualizzato nel proprio territorio, di uno dei temi trattati durante il ciclo di conferenze: gli elaborati, partecipanti al concorso, potranno essere presentati secondo le seguenti forme o tipologie: videoclip/spot, manifesto e racconto fotografico. Inoltre, gli alunni delle classi vincitrici potranno essere ospitati per cinque giorni a bordo di un’unità navale della Guardia Costiera o per una settimana presso la sede di un Ente Gestore di Area Marina Protetta, da individuarsi successivamente, tenuto conto eventualmente del luogo di provenienza delle classi vincitrici”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X