facebook twitter rss

Autovelox Mezzina, Baldelli sulle multe annullate: “Lo strumento deve servire realmente per la prevenzione stradale”

MEZZINA - Il candidato alla Camera: "Su questo il Governo ha la colpa di non aver mai mantenuto l’impegno preso con la Camera dei Deputati che ha approvato nel 2016 all’unanimità una mozione per mettere fine a questa cattiva abitudine di molti enti locali”
Print Friendly, PDF & Email

Simone Baldelli

In merito ai ricorsi presentati contro le multe lungo la Mezzina, Simone Baldelli, vice presidente della Camera dei Deputati e candidato capolista di Forza Italia alla Camera Plurinominale Marche 1 interviene sul pronunciamento della Magistratura in favore degli automobilisti.

“Apprendo da fonti di informazione dei primi pronunciamenti del giudice di pace in favore di alcuni automobilisti che hanno fatto ricorso sulla vicenda della Mezzina. Attendo le motivazioni ma certamente è una vicenda che seguo da tempo e continuo a seguire con estrema attenzione. E’ uno degli ultimi casi delle Marche che ho portato all’attenzione del Parlamento, con un’interrogazione. Lo strumento di misurazione automatica della velocità deve, infatti, servire realmente per la prevenzione stradale e non per fare cassa e vessare i cittadini. E i proventi che entrano nelle casse degli enti locali attraverso le multe vengano utilizzati, come prevede il Codice della Strada, per la manutenzione e per la sicurezza stradale. Su questo il Governo ha la colpa di non aver mai mantenuto l’impegno preso con la Camera dei Deputati che ha approvato nel 2016 all’unanimità una mozione per mettere fine a questa cattiva abitudine di molti enti locali.”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X