fbpx
facebook twitter rss

La città investe sul turismo famigliare,
verrà creata anche una mascotte
per rappresenterla

PORTO SAN GIORGIO - E’ evidente quindi quale strada la giunta di centrosinistra abbia intrapreso a questo punto sul fronte dell’accoglienza: investire sempre di più sulle famiglie.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi 

Anche Porto San Giorgio avrà la sua mascotte. Nessuno sa ancora che panni vestirà, di che colore sarà, a quali soggetti si ispirerà. Di certo c’è solo la volontà dell’amministrazione Loira e dell’assessorato al turismo a guida Baldassarri è di rafforzare l’immagine di Porto San Giorgio come città a misura di bambino investendo tanto sull’offerta turistica quanto sulla comunicazione degli eventi riservati ai più piccoli. Per farlo è stato dato l’incarico alla ditta Empix Multimedia di studiare un progetto che si basa su due step. Per prima cosa verranno sviluppati un marchio logotipo e successivamente una mascotte. Si punterà pure sulla realizzazione di un minisito web e di un portale. Costo poco più di 3mila euro per le casse comunali. Il secondo step prevede invece la creazione di un cartone animato della durata di cinque minuti grazie al coinvolgimento dei bambini e delle scuole. Opzione quest’ultima che il comune, almeno per ora, ha accantonato. E’ evidente quindi quale strada la giunta di centrosinistra abbia intrapreso a questo punto sul fronte dell’accoglienza. Sempre di più si guarda ad un turismo famigliare con un’offerta che punta a creare occasioni di divertimento per bambini ed adolescenti. Una scelta ben precisa che fa il paio con la bandiera verde assegnata dall’associazione dei pediatri a Porto San Giorgio, con gli investimenti nella riqualificazione dei parchi gioco e delle piazze, anche se molto c’è ancora da fare sul fronte della pedonalizzazione delle strade e l’individuazione di nuove piste ciclabili. Nel progetto presentato dalla ditta Empix si fa riferimento ad una mascotte che oltre a servire da promozione della città possa essere utilizzata per la creazione di merchandising. “Una maniera di utilizzo della mascotte è quella relativa alla costruzione di giochi interattivi (tipo app) e alla progettazione di giochi tradizionali da distribuire in vari livelli” si legge ancora. Insomma nelle prossime settimane verrà svelato quasi certamente l’identità di chi rappresenterà la località costiera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X