fbpx
facebook twitter rss

Aiutare le imprese a creare lavoro con la flat tax: Forza Italia si prepara al rush finale prima del voto

PORTO SAN GIORGIO - E' stato il giornalista Andrea Cangini a ribadire l'impegno per le Marche, una regione che ha conosciuto anche durante il suo lavoro: "Non è accettabile che questa regione abbia il tasso di disoccupazione più alto dopo quello del Mezzogiorno".
Print Friendly, PDF & Email

 

Il rush finale della campagna elettorale di Forza Italia è iniziato da Porto San Giorgio. Questa mattina appuntamento dei candidati  Andrea Cangini, Graziella Ciriaci, Simone Baldelli, Donatella Ferretti, Filippo Saltamartini e Jessica Marcozzi al David Palace Hotel in un appuntamento promosso dal capogruppo in consiglio comunale Carlo del Vecchio. Tra i presenti anche i sindaci di San Benedetto del Tronto, Pasqualino Piunti, e di Ascoli Guido Castelli, il consigliere regionale nonché vicepresidente del consiglio regionale, Piero Celani e il presidente della sezione calzaturieri di Confindustria Enrico Ciccola.

Obiettivo conquistare la fiducia degli elettori e, come spiegato dalla Ciriaci: “Porre fine al pessimismo causato dalla sinistra”.  E’ stato il giornalista Andrea Cangini ha ribadire l’impegno per le Marche, una regione che ha conosciuto anche durante il suo lavoro: “Non è accettabile che questa regione abbia il tasso di disoccupazione più alto dopo quello del Mezzogiorno”. Un territorio indietro anche dal punto di vista delle infrastruttura: “L’unica infrastruttura viaria importante è stata realizzata dopo che l’ha decisa Silvio Berlusconi. Per non parlare poi del turismo dove c’è un problema nella gestione del marketing ”

A rassicurare su un nuovo ruolo centrale per il futuro delle marche anche il vicepresidente uscente Simone Baldelli: “E’ ora di dire basta al fatto che le Marche siano associate a notizie negative come Banca Marche  o il terremoto”. Da non sottovalutare il tema sicurezza per la quale Baldelli garantisce adeguate politiche migratorie e un incremento delle forze dell’ordine. Infine il tema flat tax  che secondo Cangini e Marcozzi: “Non è uno strumento acchiappa voti ma un aiuto alle imprese che per le tasse troppo alte non possono creare lavoro”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X