facebook twitter rss

Risoluzione del contratto di concessione verso il privato, il Comune si riprende il Giardino d’Estate

PORTO SAN GIORGIO - "A seguito di verifiche delle proposte contrattuali - spiega il Comune in una nota -  della concessione e dei sopralluoghi effettuali presso la struttura, sono emerse varie inadempienze. In particolare le opere di manutenzione delle attrezzature, delle panchine, dei giochi e la mancata pulizia"
giovedì 22 Febbraio 2018 - Ore 15:33
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune si appresta a tornare in possesso della struttura “Giardino d’estate”. Il dirigente del settore Servizi tecnici del territorio ha disposto la risoluzione del contratto di concessione delle struttura e l’escussione della garanzia fideiussoria. Lo spazio aperto al pubblico antistante la scuola elementare De Amicis era stato dato gestione nell’ottobre del 2014. “A seguito di verifiche delle proposte contrattuali – spiega il Comune in una nota –  della concessione e dei sopralluoghi effettuali presso la struttura, sono emerse varie inadempienze. In particolare le opere di manutenzione delle attrezzature, delle panchine, dei giochi e la mancata pulizia”.

L’Ufficio Patrimonio è stato più volte costretto a sollecitare gli interventi da parte del gestore affinché venissero eliminate situazioni di degrado. Agli elementi raccolti dagli uffici preposti vanno ad aggiungersi le segnalazioni dei cittadini e dei tecnici comunali. Lo stato di abbandono della struttura ha portato gli spazi a ridosso della scuola elementare ad essere mal frequentati in varie ore della giornata.
Gli uffici comunali hanno avviato la predisposizione degli atti per la restituzione del bene pubblico. Successivamente sarà indetta la procedura per l’affidamento e la gestione ad un nuovo soggetto. Secondo la normativa l’iter sarà affidato alla Stazione unica appaltante della Provincia (Sua).
E’ intenzione dell’Amministazione comunale procedere con celerità all’individuazione del nuovo concessionario in previsione della prossima stagione estiva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X