facebook twitter rss

Il Cobà non si ferma più,
ecco lo scalpo del Torresavio

CALCIO A 5 - Impresa corsara in quel di Cesena del quintetto di mister Camifioriti, che grazie alle realizzazioni di Mazoni, Sgolastra, Siviero, Paschoal e Lamedica portano a casa l'intera posta in palio con il risultato finale di 2 - 8
Print Friendly, PDF & Email

CESENA – Una squadra con un solo cuore che batte. Il Futsal Cobà di mister Campifioriti si impone per 8 – 2 sulla Torresavio Cesena ( Mazoni, Sgolastra, Siviero, Paschoal e Lamedica i marcatori odierni ) continuando la rincorsa alla vetta e alle compagini di testa senza mai mollare e abbassare la guardia.

In un impianto tra i più belli della categoria, gli Sharks (Moretti, Mazoni, Sgolastra, Lamedica, Vitale il quintetto iniziale) iniziano subito forte con l’immediata rete di Mazoni a finalizzare un contropiede di Lamedica. Approccio aggressivo e a spron battuto da parte di entrambe le contendenti con i padroni di casa ad agguantare subito il pari sugli sviluppi di un corner. Cesenati che nulla potevano obiettare sulla fantastica azione personale, iniziata dalla propria area e coronata da un diagonale vincente, di “D’Artagnan” Sgolastra per il repentino sorpasso.

La gara si dimostrava avvincente, con ripetuti attacchi sui due fronti e diversi rovesciamenti, con i locali che cercavano di resistere, ma dovevano presto soccombere alla fame degli Sharks, stellari in ripartenza e molto attivi sulle fasce. Ancora Sgolastra di forza si involava per il 3 – 1, a Siviero ben appostato sul secondo palo spettava il compito di calare il poker, era invece Paschoal ad insaccare la cinquina. La Torresavio accorciava a 4′ dal termine della prima frazione sugli sviluppi di una punizione, ma era un super Moretti in diverse occasioni a preservare la propria porta, prima del 6 – 2 ( tiro al bacio di Lamedica all’incrocio dei pali ) che concludeva i primi 20′ di gioco effettivo.

Da segnalarsi l’ottimo apporto dato dai giovani Mancini e Zacheo, gettati nella mischia da mister Campifioriti. Nella ripresa, nonostante il quinto di movimento, i padroni di casa non riuscivano mai a riaprire e tenere vivo l’incontro con gli spietati Sharks, a riallungare sul 7 – 2 con un altro sinistro letale di Sgolastra prima del definitivo 8 – 2 siglato in contropiede da Lamedica.

Un successo meritatissimo che frutta altri tre punti in cantiere. “Dieci vittorie consecutive non si fanno a caso – ha dichiarato a caldo il dg Roberto Bagalini –, questo perché ognuno ha messo quel qualcosa in più e tutti insieme stiamo facendo la differenza“. Arrivano anche altri umori dall’ambiente Sharks. “Anche oggi i ragazzi ci hanno regalato una grande emozione – il soddisfattissimo commento di Pasquale Fermani –, dopo aver preso piena consapevolezza delle proprie doti, hanno intrapreso una marcia inarrestabile. A Cesena, dove l’incontro poteva riservarci diversi ostacoli, c’è stata un’altra ottima prestazione collettiva, con uno splendido approccio che ci ha permesso subito di prendere diversi gol di vantaggio e di incanalare l’incontro. La società è davvero orgogliosa: la splendida serie di risultati che si stanno ottenendo ne è la prova. Si lotta e si vince tutti insieme, con testa cuore e gambe che marciano all’unisono“.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X