fbpx
facebook twitter rss

Flavio Destro: ”La neve ci ha
costretto ad allenamenti alternativi”

SERIE C - Il tecnico canarino ha ripreso il lavoro come di consueto nonostante il maltempo e, in vista della trasferta vicentina, vuole preparare una bella Fermana da mostrare in diretta tv. Assenti Cremona e Clemente
Print Friendly, PDF & Email

Lo stadio Bruno secchioni innevato

FERMO – Un Bruno Recchioni completamente innevato costringe i canarini ad allenarsi al chiuso. Il posticipo in tv di Vicenza infervora gli animi ed è fondamentale in ottica salvezza. Certo, il punto contro la Triestina è stato molto positivo vista la capacità dei gialloblù di tenere a bada l’attacco migliore del campionato. Ma il match ha altresì implicato due defezioni pesanti per il prossimo scontro, quello con la diretta concorrente in ottica salvezza: infatti contro  la squadra veneta non ci saranno né Cremona né Clemente, il primo è stato costretto ad uscire dal campo nel primo tempo a causa di un’elongazione, mentre il secondo ha riscosso il quinto cartellino giallo che gli è costato la squalifica.

Allenamento allo Zeta Club

Destro è comunque contento dello zero a zero riportato sabato in casa, un punto prezioso: “Hanno giocato compatti. Mi è parsa una buona prestazione difensiva, abbiamo raddoppiato bene, concedendo poco a giocatori bravi, come Arma e Mensah:  questi sono ottimi elementi e siamo riusciti a non farli entrare”.

Ma poteva andare ancora meglio: “Potevamo fare ancora qualcosa in più, poteva funzionare meglio il gioco delle mezzale. Potevamo essere ancora più pericolosi e più lucidi nelle ripartenze”, continua denotando sempre il piglio perfezionista del mister oculato che vuole spingere la squadra oltre i propri limiti, forse dettati da una timidezza covata dopo le 4 reti subite dal Bassano.

Flavio Destro

Senza Cremona né Clemente che Fermana potremmo vedere?

“Beh, dipende ancora dal lavoro che stiamo affrontando questi giorni. Si tratta di allenamenti rivisitati a causa della neve che ci ha fatto trovare sprovvisti di campo” (ma almeno con un suggestivo stadio cittadino imbiancato). I gialloblù infatti stanno preparando la trasferta allo Zeta Club in via Pompeiana che mette al loro servizio i campi al chiuso per non perdere utili lezioni tattico-tecniche in vista del Vicenza.

Squadra che, nonostante il dissesto economico e la sconfitta ad opera della Reggiana, non ha mollato affatto: “Dovremo fare molta attenzione ai loro centravanti: ci sono nomi come quelli di Ferrari  e Comi . Inoltre ci si mette anche un centrocampista come Romizi  a renderla ancor più pericolosa”.

Silvia Remoli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X