facebook twitter rss

Rimpasto, Marinangeli: “Loira sacrifica
il civico Marcattili per dare più forza
al Pd, ora pensi alla città”

PORTO SAN GIORGIO - Il consigliere di opposizione: "Un sindaco che dopo non avere rispettato una legge di matrice Pd, sollecitato dalle opposizioni, indice grottescamente un concorso/ selezione per cercare un assessore ignorando le tante donne che lo hanno sostenuto in campagna elettorale. Noi pronti a collaborare per rianimare la città"
Print Friendly, PDF & Email

Marco Marinangeli

“Il risultato elettorale  nazionale impone delle riflessioni anche a Porto San Giorgio, laddove contrariamente alla  volontà degli elettori che hanno garantito meno sostegno al Partito democratico,  l’amministrazione Loira è sempre più targata Pd” è la disamina del consigliere comunale di opposizione, ex candidato sindaco, Marco Marinangeli che prosegue: “Il sindaco prende e pretende più potere, togliendo dalla giunta un eletto espressione civica, facendo spazio ad un tecnico.  Più peso e poteri agli assessori targati Pd e indebolimento della  componente civica. Tra l’altro l’assessore Marcattili aveva sin qui dimostrato qualcosa che a questa amministrazione non sembra appartenere, cioè, capacità di ascolto e vicinanza alle categorie produttive, un assessore che aveva dato uno spiraglio di luce ad un’amministrazione buia. L’obiettivo di Loira è stato centrato: sacrificare l’operatività di un assessore espressione del popolo per garantire più forza al Pd , sostituendolo con un tecnico. Un’amministrazione oggi, come nei 5 anni precedenti, attenta agli equilibri di partito ma disattenta alle soluzioni dei reali problemi dei sangiorgesi. Un sindaco che dopo non avere rispettato una legge di matrice Pd (legge Delrio), sollecitato dalle opposizioni, indice grottescamente un concorso/ selezione per cercare un assessore, tra l’altro senza enunciare le eventuali competenze, ignorando le tante donne che lo hanno sostenuto in campagna elettorale e dimostrando di non poter riporre  la fiducia su nessuno di loro. Della serie siete con me solo per raccogliere voti.  Ora chiediamo al sindaco di mettere da parte gli interessi del suo partito ed impegnarsi a trovare soluzioni per rimettere in piedi un paese in stato di abbandono. Ricreiamo i presupposti necessari per riportare la vitalità commerciale e turistica uniche e potenziali nostre risorse lavorative, diamo soluzioni a temi irrisolti da tempo come il porto, riqualifichiamo il nord ed il sud di Porto San Giorgio, garantiamo ai nostri cittadini ed ai nostri ospiti una città pulita, ordinata e vivibile, laddove la sicurezza sia  costantemente  concertata con le forze dell’ordine.  Noi come opposizione – conclude il consigliere Marinangeli – siamo pronti a collaborare perché amiamo la nostra città. Rianimiamo Porto San Giorgio.  Noi ci siamo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X